LaTuaCucina: ecco le brioches siciliane (col tuppo). Ricetta di Giovanna

Read Time3 Minute, 23 Second

La primavera è finalmente arrivata con le sue giornate di sole e ha portato con sè la voglia di… una bella granita con brioche! Brioches siciliane, quelle con il ‘tuppo’: la parte più amata, più contesa, quella perfetta da tuffare in una deliziosa granita al caffè o alla fragola!
Una delle ricette più amate da noi siciliani e non solo!

Giovanna oggi ci propone le sue:

Brioches siciliane (quelle con il tuppo)

INGREDIENTI:
• 500 grammi di farina manitoba
• 170 ml di latte intero
• 100 g di zucchero semolato
• 2 g di lievito di birra secco (o 5 g di lievito di birra fresco o 120 g di lievito madre)
• 5 g di sale fino
• 80 g di burro
• 2 uova intere
• 1 cucchiaio di miele (20 g circa)
• la scorza grattugiata di una arancia e di un limone
• un tuorlo e poco latte per spennellare le brioches

PROCEDIMENTO:

Mettere il latte in un pentolino e scaldarlo leggermente: dovrà essere appena tiepido. Sciogliere nel latte il lievito secco di birra (o quello fresco). Mettere la farina setacciata in una ciotola capiente, versare il latte con il lievito e iniziare a impastare.

Aggiungere le uova, lo zucchero, il miele, il sale, la scorza di arancia e di limone. Sciogliere il burro e lasciare intiepidire e versare a filo nell’impasto.
Impastare finché l’impasto non sarà diventato liscio, lucido, elastico e asciutto (non dovrà attaccarsi alle mani o alla ciotola). Mettere l’impasto in una ciotola capiente (meglio se di plastica) e coprire con la pellicola per alimenti. Riporre la ciotola in frigorifero per 24 ore.

Quando sarà trascorso il tempo di maturazione dell’impasto in frigorifero, trasferirlo in un luogo caldo e asciutto per la lievitazione. In una stanza calda intorno ai 25 gradi, oppure nel forno con la lucina accesa. Attendere fino a che il volume della massa non sarà raddoppiato.

Una volta che l’impasto sarà lievitato, toglierlo dalla ciotola, metterlo sul piano di lavoro. Dividere l’impasto in 8 pezzi da 80 grammi (la quantità base della brioche) e in altri 8 pezzi da 15 grammi (il tuppo). Modellare gli impasti più piccoli in modo da formare una pallina, poi stringere tra le dita la pallina dandole una forma conica a una delle sue estremità.

Premendo con le dita, fare un buco al centro della base della brioche e inserire nel buco la parte conica, che diventerà il “tuppo” della brioche.
Disporre le brioche col tuppo su una teglia rivestita di carta forno, coprire con pellicola per alimenti o un canovaccio leggerissimo e inumidito e lasciare lievitare fino al raddoppio.

Preriscaldare il forno a 180 gradi statico.
Mescolare il tuorlo con un po’ di latte e spennellare due volte le brioche col tuppo con questo composto. Infornare a forno già caldo. Cuocere per 20 minuti.

Sfornare e lasciare raffreddare le brioches su una gratella. Una volta pronte, le brioche col tuppo possono rimanere chiuse all’interno di un sacchetto gelo. In questo modo, si conservano per uno o due giorni.

Partecipa anche tu alla nostra rubrica LaTuaCucina!

Come partecipare

Basta inviare una mail o un messaggio privato contenente la vostra ricetta, corredata da una foto o la vostra recensione su un libro (per la rubrica LaTuaLibreria). Il nostro regolamento è molto semplice: vi chiediamo di scattare foto nitide e luminose del piatto appena preparato e di raccontarci qualcosa di voi. La nostra redazione avrà cura di leggere ogni vostra mail o messaggio e di provvedere alla pubblicazione.

Ecco i nostri contatti:

Seguiteci anche sul nostro canale Telegram!

Leggi anche: LaTuaCucina e LaTuaLibreria: ecco le nuove rubriche de LaTuaNotizia a un click da te!

Non solo ricette: ci piacerebbe scoprire anche i vostri gusti letterari

Scriveteci per raccontarci quali libri state assaporando in questo periodo “casalingo” e, se vi fa piacere, stilate una vostra classifica da condividere con i lettori de LaTuaNotizia.it.

Voglia di dolce? Leggi anche: LaTuaCucina, ecco la crostata morbida alle fragole di Antonella

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

"Una Questione Privata", il film dei fratelli Taviani #aspettandoil25aprile

Dom Apr 19 , 2020
“Una Questione Privata”, il film del 2017 diretto da Paolo e Vittorio Taviani, e tratto dal romanzo omonimo di Beppe Fenoglio, valse ai due registi un premio Speciale all’edizione dei Nastri d’argento del 2018.