Read Time2 Minute, 19 Second

Friabili e croccanti, le Chiacchiere sono il dolce che tutti aspettano nel periodo di Carnevale. Vediamo insieme la ricetta

Lo si può definire il dolce principe del carnevale, si tratta di un dolce fatto con ingredienti semplici quali farina, uova e zucchero e poi aromatizzato con buccia di limone e liquore. L’impasto viene poi steso in una sfoglia sottile e ritagliato in piccole striscioline rettangolari. Le chiacchiere vengono fritte e poi cosparse di zucchero a velo.

A seconda della regione di provenienza cambiano nome.
Nella Roma odierna le chiacchiere si chiamano frappe, un nome completamente diverso rispetto a Chiacchiere, ma non è il solo. Se a Milano, in Sicilia e nel Lazio (ma non a Roma) conservano il nome originale, in Toscana vengono conosciute come cenci o donzelle. In Emilia “copiano il romanesco” frappe, sfrappole o intrigoni, in Trentino sono i crostoli, in Veneto diventano galani, mentre in Piemonte e in Liguria assumono l’appellativo di bugie.

Ancora: in Valtellina si chiamano manzole, maraviglias in Sardegna, guanti nel Casertano, lattughe a Mantova, merveilles in Valle d’Aosta, saltasù nel bresciano.

A cambiare non sono solo i nomi, ma anche le percentuali degli ingredienti principali: c’è chi abbonda con il burro, chi mette meno zucchero, chi dà un tocco in più con la scorza di limone e chi ci mette anche una punta di lievito. Anche il liquore diventa un segno distintivo. C’è chi usa il marsala, chi l’anice, chi la grappa, chi il rum o il whisky.

Eccovi la nostra ricetta delle chiacchiere di carnevale:

Ingredienti
300 g di farina
2 uova medie a temperatura ambiente
40 g di zucchero
40 g di burro morbido
30 g di vino bianco
1 pizzico di sale
la buccia grattugiata di 1 limone
1 bustina di vanillina o 1/2 baccello di vaniglia
zucchero a velo q.b.
olio di semi di arachidi per friggere q.b.

Procedimento
Su un piano setacciate la farina con il lievito, il sale, lo zucchero, la buccia del limone e la vanillina. Unite il burro e iniziate a impastare. A questo punto aggiungete le uova precedentemente sbattute, il vino, e continuate a lavorare il composto. Impastate per almeno 15 minuti, poi formate un panetto, avvolgetelo in una pellicola e lasciatelo riposare in frigo per 30 minuti. Trascorso il tempo, dividete l’impasto in piccole porzioni che tirerete con il tirapasta, sino a ottenere una sfoglia sottile (circa 2 mm). A questo punto prendete una rotella dentata e formate dei rettangoli 5 x 10 cm. Praticate due tagli centrali e paralleli e friggete le chiacchiere in una padella ampia in cui avrete fatto scaldare precedentemente l’olio. Lasciatele friggere qualche minuto, sino a che le vedrete dorate su entrambi i lati. Scolatele e asciugatele con della carta assorbente. Lasciatele raffreddare e prima di servirle cospargetele di zucchero a velo.

0 0
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close