Read Time5 Minute, 21 Second

A San Valentino sono in molti a optare per una cena romantica: ecco gli alimenti afrodisiaci per un vero menù della passione

Come si suol dire, febbraio è il mese dell’amore! E noi vogliamo che la vostra serata di San Valentino sia speciale anche a tavola.
Nel giorno della festa degli innamorati ecco a voi un menù con ricette afrodisiache facili e veloci da preparare per una cenetta davvero speciale.
Per la più romantica delle feste, stuzzica il palato della persona che ami con manicaretti indimenticabili.

Antipasto
L’antipasto, si sa, serve a stimolare l’appetito, ma a San Valentino anche i sensi.
Per questa portata abbiamo pensato alle Ostriche, il cibo più lussurioso che ci sia, il modo migliore (e più sensuale) per mangiarle è a crudo, condendolo con una vinagrette di scalogno, aceto di vino rosso e pepe.

Primo piatto
Il primo dovrà scaldare l’anima e il cuore del nostro commensale. Vi consigliamo un piatto di mare, come il Risotto allo Champagne e Scampi.

Ingredienti
750 ml di Champagne (o spumante)
200 g di riso
8 Scampi (o gamberoni)
1 scalogno
1 Spicchio d’aglio
q.b. Olio, burro
q.b. Prezzemolo, Brandy
q.b. Sale, pepe bianco

Preparazione
Pulite gli scampi staccando loro la testa e eliminando il filo nero dell’intestino, quindi togliete la polpa praticando due tagli laterali nella corazza sul ventre dei crostacei. Estratta la polpa mettetela da parte e spezzate grossolanamente le carcasse, le teste e le chele, che serviranno per preparare il brodo.
Per preparare il brodo di crostacei, prendete un tegame, aggiungete 2 cucchiai di olio e lo scalogno tritato finemente quindi aggiungete le carcasse e fatele rosolare. Sfumate con il brandy (o cognac in alternativa) e fatelo fiammeggiare. Allungate il brodo di crostacei con 250 ml di acqua calda e lasciate cuocere per 10 minuti a fuoco basso, coprendo con un coperchio. Aggiustate di sale quindi, una volta pronto, filtrate il brodo e tenetelo da parte.
In una pentola mettete una noce di burro con un po’ d’olio, aggiungete mezzo scalogno tritato e fatelo appassire. Unite il riso e fatelo tostare bene mescolando continuamente, poi aggiungete poco alla volta lo Champagne e fate sfumare qualche minuto.
Continuate la cottura del riso aggiungendo poi il brodo di crostacei bollente e poco per volta, fino alla cottura.
Nel frattempo tagliate la polpa degli scampi a pezzetti e metteteli in una padella con olio e mezzo spicchio d’aglio schiacciato e dorato. Fate cuocere per un paio di minuti con un pizzico di pepe e spegnete il fuoco. Quando il riso sarà cotto, aggiungete la polpa degli scampi, amalgamate e spegnete il fuoco, aggiungete una noce di burro e mantecate il risotto qualche minuto.
Impiattate il risotto allo champagne e scampi cospargendolo con un po’ di pepe e ancora del prezzemolo tritato. Volendo guarnite il risotto allo champagne con un scampo intero che avrete fatto dorare nel burro per qualche minuto e poi salato e pepato.

Secondo piatto
Dopo un primo e un antipasto, il secondo piatto non deve essere troppo pesante, perché l’importante è uscire dalla cena soddisfatti, non appesantiti. Il salmone gratinato allo zenzero (pianta utilizzata dai cinesi come cura naturale per l’impotenza maschile) è il piatto giusto per una cena perfetta.

Ingredienti
400 grammi di salmone filetto
250 ml brodo vegetale
1 cucchiai pane grattugiato
1 cipollotto
1 lime
q.b. zenzero
q.b. olio extravergine d’oliva

Preparazione
Eliminate le lische dal salmone con l’apposita pinzetta, riducete in 4 trancetti e tagliate ciascuno a metà. Portate il brodo vegetale a leggera ebollizione in una casseruola larga e bassa, unire i trancetti di salmone e scottateli per 2-3 minuti.
Scolate i trancetti di salmone con una schiumarola e lasciateli raffreddare. Tenete da parte un mestolo del brodo di cottura. Eliminate la pelle e disponeteli in una teglia rivestita con carta da forno.
Sbucciate lo zenzero e grattugialo, mondate i cipollotti e frullate i due ingredienti nel mixer con il pangrattato e una presa di sale fino a ottenere una pasta densa.
Spalmate il trito ottenuto sui filetti di pesce, versate intorno il brodo di cottura tenuto da parte e cuoceteli sotto il grill del forno per 5-6 minuti.
Servite il salmone gratinato allo zenzero con spicchi di lime e un filo di olio.

Contorno
Nella vostra cena non può mancare un bel contorno di verdure, allora ne approfitteremo per sfruttare le capacità afrodisiache degli asparagi. Infatti non tutti sanno che gli asparagi sono considerati stimolanti del desiderio sessuale e, sin dall’antichità, potenti alleati della vita di coppia. Si pensa che le loro proprietà siano dovute in gran parte all’incredibile quantità di vitamine e sali minerali in essi contenuti. Se volete preparare un contorno leggero vi basterà cuocere gli asparagi a vapore e servirli con un filo di olio evo.

Dessert
Chiudere la cena in bellezza e bontà è un obbligo. Per il dolce non potevamo che scegliere il cioccolato che contiene una sostanza uguale a quella che il nostro cervello produce nel momento dell’innamoramento verso un’altra persona: la feniletilamina. Quest’ultima è uno stimolante che produce benessere e desiderio sessuale. Inoltre il cioccolato produce endorfine che stimolano la sensazione di piacere. Eccovi l’ultima ricetta per concludere la vostra cena di San Valentino, Tortino al cioccolato con cuore morbido.

Ingredienti
100 g di cioccolato fondente
100 g di burro
80 g di zucchero
2 uova
20 g di farina 00
cacao amaro q.b.
zucchero a velo q.b.

Preparazione
In un pentolino dal fondo spesso, fate sciogliere il burro e il cioccolato tagliato a pezzetti.
Trasferite il composto in una ciotola, aggiungete lo zucchero e mescolate.
Aggiungete ora le uova una per volta facendo amalgamare ogni uovo prima di aggiungere il seguente.
Infine incorporate al composto la farina.
Imburrate e cospargete di cacao i pirottini (questa operazione deve essere fatta in maniera molto precisa altrimenti rischiate che capovolgendo il tortino, che è molto delicato, rimanga attaccato in qualche punto e si rompa).
Versate un mestolo di composto in ogni stampino, dovrete riempire 8 stampini per poco più della metà della loro altezza.
Mettete i tortini al cioccolato in freezer a riposare per 1 ora in modo da far congelare lo strato superficiale. Accendete il forno ventilato a 200°C e una volta caldo infornate i tortini e cuocete per 15-18 minuti.
I tempi di cottura sono indicativi e possono variare da forno a forno quindi controllate di continuo altrimenti rischiate di non ottenere il cuore caldo.
Togliete quindi gli altri tortini dal forno, capovolgeteli sul piatto, cospargete con zucchero a velo e servite.

0 0
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *