Sant’Antonio da Padova: la delizia di un dolce a lui dedicato

Read Time1 Minute, 27 Second

Dolce dedicato a Santo Antonio da Padova la cui festa è il 13 giugno.

Il Dolce del Santo o Dolce Sant’Antonio, nasce dalla tradizione dei frati di offrire ai poveri e ai viandanti, nel sagrato della basilica, un pane per alleviare la loro fame.

Il Dolce del Santo è composto da due parti: una base di pasta sfoglia che racchiude un ripieno alla base di confettura di marmellata, con arancia candita, mandorle o amaretti e uvetta. Sopra un impasto simile al pan di Spagna su cui ricadono i lembi della sfoglia.

Interessante la forma di questo dolce che ricorda un po’ le cupole della basilica o l’aureola che sta sul capo del santo.

Ingredienti
Per l’involucro:
1 confezione di pasta sfoglia rotonda
1 manciata di arance candite
3 cucchiai di marmellata di albicocche
qualche amaretto
Per il ripieno:
5 uova
180 g zucchero
150 g farina 00
50 g fecola di patate
60 g mandorle tritate e leggermente tostate
1/2 limone
sale

Preparazione
Foderate uno stampo circolare del diametro di circa 22 cm con la pasta sfoglia, facendo in modo che i lembi di pasta fuoriescono abbondantemente.

Stendete sulla base un velo di marmellata di albicocche e mettete una manciata di arancia candita, uvetta e qualche amaretto sbriciolato.

Montate le uova con lo zucchero, un pizzico di sale e la scorza di mezzo limone, per almeno 10 minuti fino a che il composto sarà spumoso e denso.

Aggiungete la farina setacciata e la fecola mescolando dall’alto verso il basso, senza lavorare troppo e, infine, aggiungete le mandorle tritate e tostate.

Versate il composto nello stampo foderato di pasta sfoglia.

Richiudete la torta con i lembi di pasta sfoglia che fuoriescono in modo da ricoprire completamente la superficie e infornate per 35′ a 175°C, forno statico.

Fate raffreddare e sformatela.

Daniela Musarra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Auguri Alberto Sordi: nel centenario della nascita del grande artista il palinsesto Mediaset a lui dedicato

Ven Giu 12 , 2020
Nel centenario della nascita, Alberto Sordi (15 giugno 1920 – 15 giugno 2020) – l’arci-italiano per antonomasia; l’eclettico attore, regista, comico, sceneggiatore, compositore, cantante e doppiatore; l’amatissimo protagonista di film che hanno accompagnato (e continuano a farlo) generazioni e generazioni di italiani – è al centro di un omaggio delle reti Mediaset.