Zucca grigliata o arrostita: una ricetta autunnale leggera e semplice da preparare

Read Time1 Minute, 17 Second

La Zucca grigliata o arrostita è un contorno, ma anche un antipasto, molto semplice e che piacerà sicuramente a tutti, la zucca col suo sapore dolce si adatta bene a varie ricette, dai contorni ai primi, ai dolci. In questa versione è un contorno perfetto e non eccessivamente calorico che può essere consumato sia tiepida che a temperatura ambiente.

Potete abbinare la zucca grigliata a pietanze di carne o di pesce e non solo: con il suo sapore dolce, infatti, la zucca si adatta a diverse ricette.

Eccovi la nostra ricetta e buon appetito.

Ingredienti

  • 500 Grammi zucca
  • 1 Spicchi aglio
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • aceto di vino bianco q.b.
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • origano q.b.
  • peperoncino(facoltativo) q.b.

Preparazione
Pulire la zucca togliendo la buccia, i semi e tagliarla a fettine sottili, tamponare le fettine con carta assorbente per cucina, riscaldare una piastra per grigliare e cuocere la zucca per pochi minuti, giusto il tempo che facendo l prova forchetta, è morbida ma non tanto altrimenti si disfa. Finite di grigliare tutte le fettine disporle in un contenitore basso e fare un primo strato su cui si cospargeranno il prezzemolo, l’aglio a fettine, il sale, l’origano ed il peperoncino, fare un giro di olio ed appena uno spruzzo di aceto, continuare a fare altri strati fino a finire gli ingredienti, chiudere l’ultimo strato con gli aromi, salare e altro giro di olio e di aceto. Preparare questo contorno un po’ prima di mangiare in modo da far insaporire la zucca.

Daniela Musarra

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Pericolo social game, il caso Jonathan Galindo - Il LunEdìtoriale

Lun Ott 5 , 2020
Si chiama Jonathan Galindo il personaggio che in questi giorni sta terrorizzando i genitori ma anche i bambini stessi, dopo la tragica fine dell’undicenne a Napoli