Performer Arti Sceniche, Sasà Neri responsabile per la zona di Messina

Read Time3 Minute, 45 Second

In allestimento il calendario del Campionato Provinciale selezione regionale a giugno, a settembre la Coppa Italia

Sasà Neri, regista e formatore specializzato nel teatro performativo, è stato nominato responsabile del progetto Pass (il metodo caratterizzato dalla multidisciplinarietà, nella formazione dei performer teatrali, allievi e professionisti) per l’area metropolitana di Messina.

Per Neri, regista dell’ensemble di nuova drammaturgia “EsosTheatre–Il teatro degli Esoscheletri e della “Compagnia dei Balocchi”, si tratta di un impegno che va a integrarsi con quelli della Stagione della Luna, di cui è direttore artistico, e con quelli del laboratorio multidisciplinare del Teatro Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto.

Neri diventa infatti anche il responsabile dei Campionati provinciali dei Performer Arti Scenico-sportive del CSAIn (ente di promozione riconosciuto dal Coni) organizzati dalla Fipass (Federazione Italiana Performer Arti Scenico-sportive presieduta da Valentina Spampinato). Il regista curerà quindi gli artisti del Messinese sia nella fase della selezione provinciale sia, per tutti quelli che passeranno il turno, nelle selezioni successive. Tutti i partecipanti al campionato provinciale che verranno giudicati idonei, infatti, avranno accesso, senza limite di numero, alla competizione regionale, che si terrà nei giorni 13 e 14 giugno a Catania e nella quale saranno selezionati i performer da presentare alla Coppa Italia, che avrà luogo a Roma nella prima settimana di settembre.

Nei prossimi giorni il call center Fipass e lo stesso Neri si metteranno in contatto con i potenziali partecipanti al campionato provinciale che si svolgerà nella primavera (calendario in fase di allestimento). In gara andranno sia singoli artisti, sia gruppi (per esempio scuole di danza o di musica e compagnie teatrali, ma anche laboratori musicali o teatrali delle scuole pubbliche di ogni ordine e grado).

Otto i settori di competizione: performer completo (o assolo) con capacità tecnica ed interpretativa in almeno due materie, performer specializzato in canto, o in recitazione, o in danza, performer di arti circensi, duo (con performance che può concentrarsi su una o più discipline, anche suddivise fra gli artisti) Compagnia piccola (composta da un minimo di 3 fino ad un massimo di 5 artisti, con performance che può concentrarsi su una o più discipline, anche suddivise fra i componenti), Compagnia grande (composta da un minimo di 6 artisti senza limite massimo, con performance che può concentrarsi su una o più discipline, anche suddivise fra gli artisti). A loro volta i partecipanti ai diversi settori sono suddivisi in generi (maschile, femminile e misto per compagnie e duo) e in livelli (classe C principianti, classe B intermedi, classe A avanzati), con la specifica che per le compagnie e per i duo il livello si stabilisce sul livello medio dei diversi componenti. Sono inoltre previste diverse categorie in base all’età: quattro per i solisti (6/11 anni, 12/15 anni, 16/18 anni e over 19 anni), due per le compagnie (under 15 anni e over 16 anni, calcolati sulla media dei componenti) e una categoria unica per i duo.

Le esibizioni in campionato devono rispettare una precisa durata: 5 minuti Compagnia Grande, 3,3 minuti Compagnia Piccola, 2 minuti  Duo, 2 minuti Performer Canto e Danza, 2,30 minuti Performer Recitazione e Performer Completo (chi si esibisce in almeno 2 delle discipline previste), 3,15 minuti Performer Arti Circensi.

Per partecipare al campionato come gruppo (compagnia, scuola, ensemble, associazione) occorre affiliarsi allo Csain (direttamente dal portale dello Csain, chiedendo al tel. 3496685045 della segreteria Fipass i codici di accesso e la password). Il costo di affiliazione di ogni gruppo è di € 50,00 annui ai quali vanno aggiunti € 15,00 per ogni partecipante, compreso il referente (l’affiliazione prevede copertura assicurativa da parte dei Loyds di Londra). Alle affiliazioni si aggiungono le iscrizioni al Campionato.  La fase provinciale ha un costo di € 10,00 per ciascun partecipante, che gareggi come singolo o come componente di un gruppo. 

Nei campionati provinciali non è previsto il passaggio di livello, che viene attribuito dall’insegnante o dal direttore che presenta il concorrente e può essere modificato dalla commissione di gara. Invece i primi tre classificati della selezione regionale e i primi sei classificati alla selezione nazionale accedono di diritto al livello superiore. Inoltre i primi 12 finalisti di ogni classe e categoria della Coppa Italia hanno accesso alla Coppa Europa che si terrà tra due anni (quest’anno la Coppa Europa si svolgerà a Roma a settembre ed è aperta ai vincitori delle scorse edizioni). Sono state già fissate anche le date della Coppa USA e dei Giochi mondiali, rispettivamente 2022 e 2024.

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Le Ragazze Stanno Bene - il debutto letterario delle ragazze di Senza Rossetto [L'INTERVISTA]

Gio Mar 5 , 2020
C’è bisogno di raccontare il femminismo? Ha senso ancora parlare di femminismo? #Metoo, #timesup, #quellavoltache sono movimenti che hanno dato la spinta per parlare di un nuovo femminismo, di una nuova era femminile, fatta di consapevolezza, personale e sociale, autodeterminazione, riscatto e intraprendenza. Tante parole usate, parole che hanno pesi […]