Read Time1 Minute, 6 Seconds

È in arrivo in Italia la prima autostrada elettrica. Si tratta della Brebemi, l’autostrada direttissima Brescia-Milano, che permetterà grazie a un accordo stretto con Siemens Mobility di ricaricare in movimento i camion ibridi (almeno per un tratto). Si tratta certamente di un primo passo, ma comunque fondamentale verso una mobilità su gomma sempre più pulita. Per il momento unico in Italia. Ma non unico nel suo genere. Sono diversi infatti i progetti avviati in Italia e nel mondo per cercare di eliminare i limiti della mobilità elettrica, rappresentati dall’ autonomia e dai tempi di ricarica della batteria. Brebemi ha firmato un’ intesa con Siemens per un progetto di elettrificazione dell’ autostrada A35 Brescia-Milano.

Francesco Bettoni (Brebemi) e Marco Bosi (Siemens Mobility)

Il progetto, battezzato eHighway, permette ai camion ibridi di connettersi nei tratti stradali elettrificati con un’ infrastruttura dedicata alla linea aerea elettrica (tramite pantografo intelligente, un po’ come succede per alcuni autobus cittadini), ricevendo l’ energia necessaria per circolare e riducendo così a zero le emissioni inquinanti. Sulle strade sprovviste dell’ infrastruttura o in fase di sorpasso i veicoli proseguono sfruttando il proprio motore a trazione ibrida. Il progetto prevede anche di considerare l’ utilizzo di fonti di energia rinnovabile poste in prossimità dell’ autostrada, per l’ alimentazione del traffico lungo la A35, e di realizzare quindi un esempio concreto di economia circolare.

0 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close