Marsala, prete condannato a un anno e dieci mesi per molestie sessuali nei confronti di un minore

Read Time43 Second

Per violenza sessuale su minore, il Tribunale di Marsala ha condannato a un anno e 10 mesi di carcere, con pena sospesa, un anziano prete di Marsala, Nicolò Genna, di 76 anni, per circa quarant’anni parroco della chiesa di contrada Addolorata. Secondo l’accusa, padre Genna avrebbe tentato di abusare sessualmente di un minore originario del Gambia. Alla vittima avrebbe offerto denaro e un lavoro in cambio di rapporti intimi. Il prete avrebbe adescato il ragazzo africano, ospite di un centro di accoglienza, mentre camminava. Con la scusa di un passaggio, lo avrebbe fatto salire in auto e poi l’avrebbe palpeggiato. Il giovane, però, lo ha denunciato. Il fatto è datato 14 agosto 2017. Il prete è stato, inoltre, condannato all’interdizione perpetua dai pubblici uffici, nonché al pagamento al giovane africano, costituitosi parte civile, di un risarcimento danni di 5 mila euro. (ANSA)

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

25 Aprile e amministrative di domenica, in Sicilia arrivano Di Maio, Zingaretti e Salvini con polemiche annesse

Mer Apr 24 , 2019
Una scia di polemiche accompagna l’arrivo in Sicilia, tra domani e il 26 aprile, di tre leader nazionali: Matteo Salvini, Nicola Zingaretti e Luigi Di Maio si confronteranno in vista delle amministrative di domenica in alcuni comuni. La scelta di Salvini di recarsi a inaugurare il nuovo commissariato di polizia […]