Domenica apertura gratuita del Museo archeologico Salinas. Visita guidata e brunch

Read Time1 Minute, 36 Second

Non si devono mai perdere le belle abitudini. Ed è per questo che al Museo archeologico Salinas riprendono le visite guidate alla scoperta delle collezioni, sì, ma con la possibilità di una pausa golosa. E in piena sicurezza.

Oggi, 6 settembre, il Salinas aprirà le porte gratuitamente al pubblico in occasione di #DomenicalMuseo, in programma ogni prima domenica del mese. E CoopCulture è pronta a riproporre le sue visite guidate, peraltro seguitissime da sempre. Un operatore specializzato condurrà il pubblico nelle diverse sale, soffermandosi sui reperti più importanti, dalla famosa “Pietra di Palermo” con i nomi dei faraoni alle gronde leonine dei Templi di Selinunte ospitate nell’ariosa Agorà (visita guidata 5 euro). Il tutto in piena sicurezza, con grande rispetto delle norme anticovid. Dalle 12, inoltre, si potrà scegliere la formula che include brunch al CafèCulture e visita guidata al museo (15 euro): seduti ai tavolini (distanziati) nell’ampio atrio seicentesco, proprio di fronte alla fontana dove “abitano” le tartarughe, si potrà consumare un light lunch a forte “impatto ambientale” visto che la Sicilia sarà l’esclusiva protagonista gastronomica (solo brunch, 10 euro): un calice di vino per accompagnare salumi e formaggi del territorio, un crostone di pani cunzatu e una porzione di anelletti al forno. “Con la ripresa delle attività realizzate da Coopculture a partire da questa prima domenica del mese di settembre ci auguriamo un definitivo ritorno alla normalità per il Museo, in vista della ricca serie di eventi che stiamo programmando in autunno”, commenta la direttrice del Salinas, Caterina Greco. Aperto anche il Culture Concept Store, il famoso bookshop di ultima generazione dove trovare, oltre alle pubblicazioni più interessanti legate al mondo dell’arte, anche i lavori delle case editrici locali; pezzi particolarissimi di artigianato locale, merchandising originale, e prodotti di Libera Terra provenienti dai terreni confiscati alla mafia.

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Il Ponte sullo Stretto: il dibattito si riaccende

Dom Set 6 , 2020
Una questione annosa quella del Ponte, prerogativa non solo delle due città dello Stretto, ma che si inscrive in un contesto di più ampio respiro: lo sviluppo.