Don Pino Puglisi: 27 anni fa il tragico epilogo per il parroco coraggioso di Brancaccio

Read Time1 Minute, 6 Second

Perfettamente consapevole di aver infastidito la criminalità organizzata, Don Pino Puglisi viene ricordato per il suo immenso coraggio nel proseguire la sua opera di catechesi ai giovani per combattere la delinquenza e riportali sulla retta via

Don Pino Puglisi sorrise al suo killer poco prima di essere ucciso. Non un sorriso di rassegnazione, ma un’espressione di forza, simbolo della grande fede che lo animava e che guidava la sua opera pastorale.

A distanza di 27 anni da quel tragico giorno, la sua Palermo lo ricorda ancora con affetto, intitolandogli scuole, campi di calcetto. Il quartiere Brancaccio porta inciso il ricordo di quel sorriso buono che ha lasciato una traccia indelebile.

Già dall’11 settembre hanno preso il via a Palermo alcune iniziative in memoria di Don Pino Puglisi, sempre nel rispetto delle norme anti-covid. Da menzionare, tra le attività proposte, la proiezione del cartone animato “La missione di 3P”, ispirato alla vita del sacerdote, con la regia di Rosalba Vitellaro. Sono poi previsti altri eventi come relazioni, concerti meditazione e, immancabile, la messa celebrata in cattedrale dall’arcivescovo davanti alle spoglie del Beato Don Pino Puglisi.

Gli eventi si protrarrano fino alla fine del mese e sono meglio specificati in questo articolo di Vatican News: https://www.vaticannews.va/it/chiesa/news/2020-09/pino-puglisi-beato-anniversario-omicidio-mafia.html

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Fendi punta tutto su Kim Jones

Mar Set 15 , 2020
Dopo l’era Lagerfeld, da Fendi il futuro sembrava incerto: un periodo di transizione, necessario per fare la scelta giusta. Fendi non è un brand qualunque: è parte fondante e fondamentale della storia della moda. Scegliere l’erede del Kaiser Karl senza creare intoppi poteva sembrare una missione impossibile, e invece…  e […]