Il Torino Film Festival e la voglia di immergersi nel buio della sala

Read Time2 Minute, 32 Second

Il Torino Film Festival ritorna in sala e di presenza. Un’edizione, questa del 2021, con un programma ricco di spunti,
che ben si accompagna all’istintiva voglia di immergersi nuovamente nel buio cinematografico.

È un percorso verso il tanto desiderato ritorno alla normalità – spiega Enzo Ghigo, presidente del museo nazionale del Cinema – che vede nel cinema, e nella cultura in generale, un forte e fondamentale passaggio nella ricerca di quella protettiva serenità che gli eventi culturali sanno così ben dare.

Un Festival capace di stare al passo dei tempi, dei cambiamenti culturali e delle trasformazioni tecnologiche e che conferma la sua vocazione internazionale e che si avvale della main media partnership con la Rai e della media partnership con due delle più prestigiose riviste di settore: “Ciak” per il territorio nazionale e “Variety” per il resto del mondo.

Agli ospiti di altissimo livello si aggiungono alcuni appuntamenti che segnano la cifra del festival, la
sua anima e la sua forte interazione con il Museo Nazionale del Cinema. Il direttore del Museo, Domenico De Gaetano sottolinea inoltre il ruolo formativo del TFF che continua proponendo appuntamenti per gli studenti, mentre l’anima giovane del festival ritorna con il restauro di Santa Maradona di Marco Ponti, film simbolo di una generazione che vede come protagonista il compianto Libero De Rienzo.

Il ritorno alla sala cinematografica – racconta il direttore artistico del Festival Stefano Francia di Stelle – e l’incontro tra il grande pubblico (consolidata tradizione del festival) e gli autori è l’anima dell’intera manifestazione. Le 5 sezioni competitive ne compongono il cuore pulsante, riaffermando il nostro impegno primario nel proteggere e promuovere le opere di autori emergenti realizzate spesso da produttori indipendenti con molti professionisti giovani coinvolti. Fortemente convinti che dare risalto a questo lavoro possa essere un utile contributo all’industria dello spettacolo e alla produzione culturale italiana e internazionale.

Sono 181 i film presentati al 39° Torino Film Festival – di cui 18 lungometraggi, 14 mediometraggi, 59
cortometraggi, 68 anteprime mondiali, 14 anteprime internazionali, 4 anteprime europee e 53
anteprime italiane – selezionati su più di 4500 opere visionate.

UN PREMIO A MONICA BELLUCCI

Il Premio Stella della Mole per l’Innovazione Artistica 2021 verrà conferito a Monica Bellucci quale
riconoscimento per la sua versatilità artistica, per la disponibilità a promuovere l’opera di autori
emergenti permettendo così la realizzazione di progetti poliedrici con contenuti e linguaggi nuovi,
per la sua capacità di padroneggiare magnificamente una potenzialità creativa che può arricchire
enormemente l’arte cinematografica.

La 39esima edizione del ‘Torino Film Festival’ che si terrà dal 26 novembre al 4 dicembre e Rai Movie seguirà il Festival giorno per giorno e ora per ora utilizzando come set il Museo della Radio e della televisione e raccontandolo all’interno di “MovieMag”, il magazine dedicato all’attualità e all’approfondimento cinematografico del canale, nella puntata in onda mercoledì 1° dicembre in seconda serata e con due speciali in onda domenica 28 novembre e 5 dicembre sempre in seconda serata. Sulla pagina web dedicata al Festival, Rai Movie proporrà quotidianamente contenuti speciali e tv call in esclusiva.

S.C.

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Una settimana di sconti per festeggiare l'arrivo del Black Friday

Mer Nov 24 , 2021
Una settimana di sconti a Forum Palermo, da lunedì 22 fino a martedì 30 novembre, per celebrare il Black Friday, il tanto atteso giorno dello shopping che quest’anno cade il 26.