Vittoria Puccini al massimo con “Unita” e di nuovo in tv con la fiction Rai “La fuggitiva”

Read Time2 Minute, 22 Second

Un originale e appassionante action-thriller al femminile che non rinuncia ai sentimenti. Protagonista Vittoria Puccini nei panni di Arianna, un’eroina in fuga, ma anche una madre che lotta per sé e per suo figlio, sconfiggendo i suoi nemici con inaspettata sapienza da “guerriera”. Ma la Puccini, oltre ai successi sul lavoro, è una donna piena di iniziativa, ora presidente di un’associazione che unisce tantissimi attori accomunati da grandi obiettivi

Finalmente Vittoria Puccini torna sul piccolo schermo con una nuova appassionante fiction, intrisa di mistero e colpi di scena. Siamo ormai lontani dai tempi di Elisa di Rivombrosa (ne abbiamo parlato QUI), quando la Puccini appariva accanto al conte Fabrizio Ristori (interpretato da Alessandro Preziosi) nel suo aspetto più angelico e romantico. Un ruolo che l’ha resa molto famosa e che ancora oggi viene ricordato con molto affetto a distanza di parecchi anni (la prima stagione andò in onda nel 2003).

VITTORIA PUCCINI, TRA LAVORO E SOCIALE, PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE UNITA

L’attrice, che recentemente con il film 18 regali ha vissuto la gioia della candidatura come miglior attrice protagonista ai David di Donatello, si è cimentata nel corso degli anni in innumerevoli ruoli, dimostrando la sua grande versatilità e professionalità. Ed è ora il momento di una nuova fiction in tv e di altri nuovi progetti cui l’attrice sta prendendo parte.

Non ultimo anche il suo impegno per la categoria teatrale, quindi attoriale, con l’associazione unita (Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo) in qualità di presidente, e nella quale confluisce l’impegno di una miriade di attori come soci fondatori, tutti con l’obiettivo di far ripartire il comparto dello spettacolo, duramente provato dallo stop imposto dalla pandemia.

Tra gli altri obiettivi dei sottoscrittori, come si legge nel manifesto dell’associazione, c’è anche quello di collaborare attivamente al raggiungimento della stesura e della approvazione di un Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per l’Audiovisivo e promuovere l’eliminazione di ogni fattore che limiti il ruolo della donna nella società e sul luogo di lavoro, sia in termini economici che di tutela della dignità personale.

La trama de “La Fuggitiva”

Fonte Rai – La storia di una donna dal passato misterioso che, accusata della morte del marito, riesce magistralmente a sfuggire all’arresto e, da latitante, comincia una difficile indagine per scoprire la verità sull’omicidio del compagno. Una coproduzione Rai Fiction – Compagnia Leone Cinematografica, prodotta da Francesco e Federico Scardamaglia, e diretta da Carlo Carlei che firma anche soggetto e sceneggiatura insieme a Salvatore Basile, Nicola Lusuardi, Alessandro Fabbri e Federico Gnesini. Nel cast anche Eugenio Mastrandrea nel ruolo del giornalista Marcello Favini, Pina Turco in quelli dell’irreprensibile poliziotta Michela Caprioli e Sergio Romano nella parte del Commissario Berti. Quattro prime serate all’insegna dell’adrenalina, in onda su Rai1 da lunedì 5 aprile.
I primi due episodi da 50’ in anteprima su RaiPlay dal 3 aprile.

Antonella Trifirò

Giornalista pubblicista, appassionata di lettura e scrittura in tutte le forme. Scrivere per vivere e raccontare.

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Pastiera napoletana: la ricetta per la tua Pasqua

Sab Apr 3 , 2021
La ricetta del dolce più amato della tradizione partenopea.