Read Time57Seconds


Lo sviluppo e l’affermazione delle tecnologie digitali ha profondamente inciso sulla struttura dell’intero sistema dell’informazione. Cambiano i “supporti fisici” sintetizzabili nella locuzione mezzi di comunicazione di massa, mutano le modalità di diffusione e consumo, si trasforma l’essenza stessa della professione giornalistica.

L ’indagine conoscitiva sull’informazione locale condotta dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha evidenziato caratteristiche e dinamiche dell’offerta e della domanda di informazione su tutto il territorio nazionale. Si tratta di una disamina approfondita dei sistemi territoriali che, oltre a mettere in luce le diversità territoriali ne sottolinea anche le criticità sotto il profilo del pluralismo informativo.

Dall’analisi si riscontare l’estrema rilevanza del servizio pubblico radiotelevisivo locale, considerato che RAI è il primo gruppo di riferimento per l’informazione locale in 14 regioni.

“I media locali – si legge nella relazione dell’Agcom – costituiscono una risorsa indispensabile del sistema informativo. L’ambito locale infatti rappresenta una dimensione fondamentale del pluralismo, specie in una società globalizzata in cui le identità locali, da un lato, assumono un nuovo, fondamentale ruolo di connettività sociale, dall’altro, rischiano di perdere attenzione e approfondimento dall’ecosistema dell’informazione nazionale e internazionale.”

0 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close