La figlia di Elisa, ritorno a Rivombrosa, ecco dove seguire le vicende dei Ristori

Read Time2 Minute, 49 Second

La storia dei conti Ristori non si è esaurita con Fabrizio ed Elisa, anche se molti sostengono che sia così. I due beniamini sono ritenuti irraggiungibili, sia per gli interpreti, sia per la meravigliosa passione tra i loro personaggi.

Dove eravamo rimasti?

Fabrizio Ristori ed Elisa Scalzi, coronano il loro sogno d’amore. Elisa (Vittoria Puccini), divenuta contessa di Rivombrosa, per aver eroicamente salvato il re dalla congiura dei nobili, consegnando direttamente nelle sue mani la tanto discussa “lista”, e dopo aver salvato anche Fabrizio, incriminato ingiustamente, ora può godersi la felicità con l’uomo che ama.

La seconda stagione di Elisa di Rivombrosa si apre dunque con il matrimonio tanto atteso e desiderato. E poco dopo la nascita della loro piccola Agnese.

Ma la seconda stagione è anche quella che ha segnato maggiormente la disperazione dei fan, nel momento in cui il conte Ristori ha perso la vita in un agguato. Per molti, Elisa di Rivombrosa si chiude qui: inaccettabile perdere Fabrizio (Alessandro Preziosi).

L’eredità dei Ristori: Agnese e Martino

Ma in realtà è già chiaro che saranno proprio Agnese e Martino, figlio riconosciuto dal conte Ristori, i protagonisti del futuro di questo casato.

Ed è così che debutta La figlia di Elisa – Ritorno a Rivombrosa, che in queste settimane sta andando in onda su La5, il sabato pomeriggio, alle 13 e 45.

Lo sceneggiato, rigorosamente in costume, è ora ambientato nel Piemonte del 1797, nel contesto di un’Europa post rivoluzione francese. Agnese Ristori fa ritorno a Rivombrosa dopo un periodo di studi a Parigi.

Alla tenuta e al borgo sono pochi i personaggi rimasti dalle prime due stagioni: di certo molti ricorderanno Titta, Bianca e Giannina. E ovviamente ritroviamo Martino, divenuto ormai uomo e responsabile delle sorti della tenuta ereditata dal padre Fabrizio. E non poteva certo mancare la perfida Lucrezia Van Necker.

Agnese Ristori vive un amore impossibile, proprio come i suoi genitori

In questa serie non troviamo e non possiamo aspettarci di trovare qualcosa che ci riporti alle prime due stagioni. Sarebbe un errore pretenderlo. Tuttavia, le tracce lasciate da Fabrizio ed Elisa permangono, in primis nell’amore impossibile che proprio la loro figlia Agnese vivrà con Andrea, il figlio di Lucrezia.

Vale comunque la pena seguire le vicende di Rivombrosa, anche perché è come dare la giusta conclusione a qualcosa che era rimasto in sospeso. Anche se della morte di Elisa non sono stati svelati dettagli, se non che sia morta per una malattia. Inoltre, molti fan hanno fatto notare che non si è mai fatta menzione di Cristiano, l’uomo del quale la vedova Ristori si è innamorata nella seconda stagione.

Il cast de La Figlia di Elisa – Ritorno a Rivombrosa

  • Sarah Felberbaum: Contessa/Marchesa Agnese Maria Vittoria Lavinia Ristori di Rivombrosa in Van Necker
  • Giulio Berruti: Marchese Andrea Casalegno Van Necker
  • Paolo Seganti: Conte Martino Amedeo Ristori di Rivombrosa
  • Valentina Pace: Marchesa Emilia Radicati di Magliano in Gritti
  • Giorgio Borghetti: Capitano Lorenzo Loya
  • Anna Safroncik: Marchesa/Contessa Vittoria Granieri Solaro in Ristori
  • Jane Alexander: Marchesa Lucrezia Adelaide Priscilla Van Necker
  • Angela Melillo: Principessa Luisa di Carignano
  • Alessandra Barzaghi: Marchesa Costanza Granieri Solaro
  • Rodolfo Mantovani: Primo Rivalta
  • Giorgio Marchesi: Tenente Aldo Corsini
  • Sabrina Sirchia: Bianca Buondio
  • Simona Mastroianni: Giannina
  • Giovanni Rizzuti: Titta
  • Francesco Feletti: Conte Alessandro Sturani
  • Francesco Bolo Rossini: Sergente Saval
  • Pier Giorgio Bellocchio: Fulvio Gritti
  • Rosa Ferraiolo: Marchesa Olga Granieri
  • Renato Carpentieri: Marchese Monaldo Granieri
  • Danilo Maria Valli: Gasparo
  • Enrico Salimbeni: Jacopo
  • Noemi Smorra: Dorina
  • Ilaria Negrini: Teresa
  • Renato Marchetti: Ettore
  • Eleonora Giaggioli: Maria
  • Gaetano Amato: Cesare
  • Michele Nani: Don Quirino
  • Marta Bifano: Caterina Walmy

Antonella Trifirò

Giornalista pubblicista, appassionata di lettura e scrittura in tutte le forme. Scrivere per vivere e raccontare.

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

I Maneskin vincono Sanremo. Poi Michielin-Fedez e Ermal Meta

Dom Mar 7 , 2021
Il Corriere in edicola. Serata finale, l’annuncio di Amadeus: «Non farò il Festival-ter. Io e Fiorello lo avevamo già deciso. Dopo due edizioni storiche la terza non ci sarà»