Giornate FAI di primavera: aperto al pubblico anche il “Castello di Rivombrosa”

Read Time1 Minute, 56 Second

In occasione delle giornate FAI di primavera sabato 15 e domenica 16 maggio sarà possibile visitare anche Il parco, con annessi giardini, del Castello di Agliè, il famoso castello che molti ricordano coma la tenuta di Rivombrosa, che tanto ha fatto sognare con le vicende di Elisa e della famiglia Ristori. Ecco come prenotarsi per visitare questo incantevole luogo

La Delegazione FAI DI Ivrea e Canavese apre al pubblico il Castello di Agliè, proprio così! Carissimi fan di Elisa di Rivombrosa, questa è l’occasione giusta per visitare i magnifici luoghi che fecero da sfondo alla meravigliosa storia d’amore tra Fabrizio Ristori ed Elisa Scalzi, alias Alessandro Preziosi e Vittoria Puccini.

fonte: www.piemonteitalia.eu

QUANDO SI PUO’ VISITARE IL CASTELLO DI AGLIE’ / RIVOMBROSA

Splendidi corridoi settecenteschi, giardini curati nei minimi particolari, la famosa scalinata sulla quale Fabrizio fece quella sua irruenta dichiarazione d’amore ad Elisa... Potrete visitare Il Castello e il Parco sabato 16 maggio e domenica 17 maggio, dalle 10 alle 18. Con un contributo a partire da 3 euro, potrete visitare questi incantevoli luoghi resi ancora più celebri dalla fortunata serie tv che spopola ancora oggi.

Il parco – come si legge su www.fondoambiente.it – ha assunto nei secoli diversi aspetti che solo in parte si possono trovare nella sua odierna conformazione. L’attuale impianto è il frutto di due fasi differenti: la prima settecentesca a cui risale l’esedra della fontana con gruppi scultorei raffiguranti l’Orco, il Malone e la Dora. La seconda ottocentesca connotata da una impostazione a Parco “all’inglese”. Il giardino, in parte pensile, conserva nell’area di ponente l’impostazione castellamontiana all’italiana composta da vialetti ed aiole con siepi.

L’IMPORTANZA DELLA SALVAGUARDIA DELL’ARTE E DELLA NATURA IN ITALIA

Ma le Giornate Fai sono un’occasione per visitare tanti altri splendidi luoghi che fanno parte del patrimonio artistico italiano. Quest’anno il contributo minimo suggerito per prenotarsi e prendere parte alle Giornate FAI di Primavera è di 3 euro ma, per chi lo volesse, sarà possibile sostenere ulteriormente la missione della Fondazione con contributi di importo maggiore oppure attraverso l’iscrizione annuale, un gesto concreto in difesa del patrimonio d’arte e natura italiano che permette di godere di iniziative e vantaggi dedicati. O ancora con l’invio di un sms solidale al numero 45586, attivo dal 6 al 23 maggio 2021.

Fonte: https://www.fondoambiente.it/

Antonella Trifirò

Giornalista pubblicista, appassionata di lettura e scrittura in tutte le forme. Scrivere per vivere e raccontare.

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

"A singolare tenzone" e "La pazzia di Orlando": proseguono il 13 e 20 maggio gli spettacoli della compagnia Figli d'Arte Cuticchio

Gio Mag 13 , 2021
Prosegue la rassegna di spettacoli in streaming, “Dalla piccola alla grande scena”, diretta da Mimmo Cuticchio in occasione dei 50 anni dalla nascita della compagnia Figli d’Arte Cuticchio. Oggi, giovedì 13 maggio alle 18,30, è la volta dello spettacolo “A singolar tenzone” su RaiPlay.