“Absolutely Ennio Morricone” al Teatro Greco di Tindari: Luca Pincini e Gilda Buttà rendono omaggio al Maestro

Read Time1 Minute, 20 Second

I due musicisti sono sempre stati al fianco di Ennio Morricone in tutte le registrazioni e le numerosissime tournée

Manca pochissimo per “Absolutely Ennio Morricone“, il concerto dedicato al compositore Premio Oscar, che ne riproporrà i più grandi successi e che vedrà protagonista il duo formato dal violoncellista Luca Pincini e la pianista Gilda Buttà.

I due musicisti, che si esibiranno venerdì 4 settembre alle ore 21.30 nella suggestiva cornice del Teatro Greco di Tindari sono sempre stati al fianco di Ennio Morricone in tutte le registrazioni e le numerosissime tournée.

Il concerto, che fa parte del cartellone del Tindari Festival, è organizzato dall’agenzia Euphonya Management di Dario Grasso. 

La scaletta prevede l’esecuzione delle più famose colonne sonore di Ennio Morricone: da “La leggenda del pianista sull’oceano” a “Mission”, da “Mosè” a “C’era una volta il West”, da “Lolita” a “Romanza”, fino agli splendidi temi del film “Nuovo Cinema Paradiso” e altri brani tratti dai film di Giuseppe Tornatore, nelle versioni che il Maestro ha appositamente realizzato per Luca Pincini Gilda Buttà.

L’affiatato duo eseguirà, inoltre, la produzione “assoluta” del Maestro, brani non destinati al cinema, ma nati come espressione del suo animo.

Per consentire lo svolgimento dell’evento in sicurezza e nel rispetto delle norme sul distanziamento sociale, la capienza è limitata. 

Il giorno del concerto sarà possibile acquistare i biglietti al botteghino del Teatro Greco di Tindari.

Prevendite attive sui circuiti www.ticketone.it – www.tickettando.it

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Festival del Film per Ragazzi: si chiude con successo la 25esima edizione. Ecco il film vincitore

Mar Set 1 , 2020
Questa edizione è stata dedicata a Mons. Salvatore Cingari, ideatore e per 24 anni promotore della manifestazione, diventata negli anni un punto di riferimento per la comunità di Giardini Naxos e non solo.