Disastro aereo in Etiopia, tra le vittime anche l’assessore siciliano Sebastiano Tusa

Read Time54 Second

L’assessore ai Beni Culturali Sebastiano Tusa era in missione a Nairobi ed era nella lista dei 157 passeggeri del volo dell’Ethiopian Airlines precipitato oggi. La conferma della sua morte è arrivata dalla Regione.


Lo schianto è avvenuto alle 8.44 locali, 6 minuti dopo il decollo da Addis Abeba vicino alla località di Bishoftud, ad una cinquantina di chilometri a sud della capitale etiope.  Sarebbero 8 gli italiani a bordo.  

Lo riferiscono all’ANSA fonti qualificate. Mancano tuttavia ancora conferme ufficiali.


Tusa era stato nominato in giunta nell’aprile del 2018 dal governatore Nello Musumeci. Aveva preso il posto di Vittorio Sgarbi.
Figlio del famoso archeologo Vincenzo Tusa, era professore di Paletnologia presso l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli. Nel 2012 era stato indicato come possibile candidato sindaco di Palermo di Futuro e Libertà. Alla fine era stato candidato solo al consiglio comunale senza essere eletto. Si era occupato di scavi archeologici a Pantelleria, a Mozia, in Iran, Iraq e Pakistan. Nel 2008 ha collaborato a un documentario di Folco Quilici sulla preistoria mediterranea a Pantelleria.

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Morte assessore Tusa, bandiere a mezz'asta in tutti gli uffici regionali

Dom Mar 10 , 2019
Bandiere a mezz’asta in tutti gli uffici regionali. Lo ha disposto il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, in segno di lutto per la tragica scomparsa dell’assessore regionale ai Beni culturali, Sebastiano Tusa. A Palazzo d’Orleans le bandiere sono state già esposte a mezz’asta, lo stesso accadrà domani mattina in […]