Read Time1 Minute, 36 Seconds

Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa sarà in Sicilia il 10 e l’11 novembre a San Filippo del Mela e Priolo

Domenica e lunedì sarò sul territorio siciliano per incontrare la comunità locale e affrontare alcune tematiche molto importanti. Penso alla discarica di San Filippo del Mela, una delle 200 discariche sotto sanzione Europea. Ricordo che l’italia è stata condannata nel 2014 a pagare ogni 6 mesi ben 40 milioni di euro. Soldi dei cittadini che per colpa di una gestione non corretta dei rifiuti vanno in sanzioni. Bene, di queste 200 discariche ne restano da bonificare solo 44, e grazie al bel lavoro del Generale Giuseppe Vadalà, per il quale ho ottenuto che gli siano rafforzati i poteri, siamo su un’ottima strada per uscire da questa infrazione. La discarica del Mela è in fase di bonifica, ed è una notizia molto attesa da tutto il territorio“. Lo scrive il ministro Sergio Costa attraverso la sua pagina Facebook.

Inoltre, insieme al presidente della Regione Sicilia, firmerò il piano per migliorare la qualità dell’aria. E’ un percorso che ho già avviato con altre Regioni grazie al quale il Ministero si affianca agli enti locali stanziando fondi e collaborando su misure precise per ridurre lo smog“.

Lunedì sarò nel Sin di Augusta-Priolo. Uno dei Siti di Interesse Nazionale più grande e preoccupante del Paese. Conosco molto bene i dati sanitari e la situazione drammatica di chi vive in questa zona. E’ arrivato il momento di bonificare e di ridare dignità a un territorio martoriato per troppi anni“.

Grazie al Ministro Costa, ad oggi nella Valle del Mela:
– Abbiamo riaperto l’AIA della Raffineria
– Abbiamo, in Consiglio dei Ministri, bocciato la costruzione del termovalorizzatore che volevano costruire nella Valle del Mela
– Ci siamo costituiti parte civile in uno dei processi contro la Raffineria
– Abbiamo fatto partire l’area marina protetta di Milazzo
-Abbiamo messo in sicurezza la discarica di San Filippo del Mela
” commenta la senatrice Barbara Floridia, in merito alla visita del ministro in Sicilia.

0 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close