Etnacomics: le sigle che fanno ballare

Read Time1 Minute, 21 Second

Un vero bagno di folla ha accolto uno degli ospiti più attesi della prima serata conclusiva dell’Etnacomics 2019: Giorgio Vanni.

Lo spettacolo del cantante ha avuto luogo alle 21.00 presso l’Area Palco del complesso Le Ciminiere che, per la nona volta, ha ospitato una delle Fiere del Fumetto più grandi in Europa.

I posti a disposizione sono stati il terreno di scontro a chi fosse più rapido – o più lungimirante – nell’arrivare prima, dato che per motivi di sicurezza non tutti i fan sono stati ammessi nell’arena.

Gli appassionati si sono comunque riuniti nell’area appena fuori la zona dello spettacolo, accontentandosi di seguire l’evento solo acusticamente.

L’esibizione di Giorgio Vanni si è dimostrata coinvolgente, facendo ballare tutti, dai più grandi ai più piccini, con la riproposizione di vecchi e nuovi successi delle sigle animate, scandendo i tempi del concerto con un cambio di maglietta a tema per quasi ogni brano eseguito, oltre a presentare alcuni remix o nuovi pezzi riuniti nell’ultimo album Toon Tunz, uscito il 10 maggio 2019

Durante l’ora e mezza del concerto, tutti i presenti hanno cantato a squarciagola le canzoni dell’artista milanese che è riuscito a coinvolgere in modo incredibile il pubblico, scatenandolo a più riprese. Giorgio Vanni ha regalato qualche ora di svago ai presenti, tra la nostalgia dei cartoni della fine degli anni Novanta e i primi anni 2000 e le nuove hit, che legano varie generazioni di giovani e meno giovani in una passione comune: la bellezza dei sogni che non invecchiano mai, così come quegli evergreen che sono diventate le sigle di Giorgio Vanni.

Antonino Mangano

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Ondate di calore: ecco come difendersi seguendo i bollettini emanati dal Ministero della Salute

Ven Giu 7 , 2019
Prevenire gli effetti negativi del caldo sulla salute, soprattutto delle persone più fragili. È l’obiettivo della pubblicazione sul portale dei bollettini sulle ondate di calore in Italia. I bollettini sono elaborati dal Dipartimento di Epidemiologia SSR Regione Lazio, nell’ambito del Sistema operativo nazionale di previsione e prevenzione degli effetti del caldo sulla […]

Non perderti anche