Calcio, la favola di Kalifa Manneh, dal barcone alla Nazionale del Gambia

Read Time1 Minute, 15 Second

Arrivato sei anni fa su un barcone a Siracusa, Kalifa Manneh è oggi una delle pedine fondamentali del Catania Calcio. Aveva 15 anni, Kalifa, quando insieme a tanti altri ragazzi e ragazze giunse sulle coste siciliane. La sua storia rappresenta una vera e propria favola.

Una favola iniziata grazie anche al sostegno dei suoi tutor. Fu grazie a loro infatti che Kalifa effettuò un provino con il Catania. I responsabili del settore giovanile rossazzurro, rimasero colpiti dalle doti di quel “talento in erba” e Manneh, , trovò la sua vera dimora al Village di Torre del Grifo è oggi considerato no una delle pedine chiave della squadra di Walter Novellino .
Oggi Kalifa,che compirà 21 anni il prossimo 2 settembre, è stato convocato dal selezionatore del Gambia per la sfida di Coppa d’Africa con l’Algeria. Un sogno che diventa realtà, è proprio il caso di dirlo.

Da quando Kalifa è fuggito, la situazione politica in Gambia sembra essere migliorata. Il nuovo presidente, Adama Barrow, eletto nel 2017 e il suo governo hanno preso provvedimenti per invertire l’eredità del governo autoritario e abusivo dell’ex presidente Yahya Jammeh. Adama Barrow si è mosso rapidamente per distinguere il suo governo da quello precedente, le cui forze di sicurezza hanno usato arresti arbitrari, torture e uccisioni extragiudiziali per sopprimere il dissenso e i media indipendenti durante i suoi 22 anni al potere. Il nuovo presidente ha promesso di rendere il paese la “capitale dei diritti umani in Africa”.

Kalifa Manneh (Photo by News Catania)

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Milazzo, incontro tra i sindaci e i vertici della Raffineria: prevista installazione di tre centraline di rilevamento

Gio Mar 7 , 2019
Si è svolta ieri 6 marzo al Comune di San Filippo del Mela la riunione tra i sindaci dei Comuni di Milazzo e San Filippo del Mela, la Città Metropolitana di Messina e la Raffineria finalizzata a definire la questione legata all’acquisto delle centraline da installare nell’area industriale di Milazzo […]

Non perderti anche