Gucci vs Juventus – una sfida a colpi di followers

Read Time2 Minute, 3 Second

Ci sono numeri e numeri. Se durante il lockdown causato dal COVID19, abbiamo tutti imparato a conoscere i numeri di una pandemia (quando sono troppo alti, quanto bassi, le soglie di pericolo, ecc), ci sono numeri che non conoscono stop e che conosciamo tutti, chi più chi meno: il numero dei followers.

La caccia a un numero sempre più alto di followers (per non dire proseliti) è la mission di molti personaggi e neanche i brand si sottraggono: hanno una posizione riconosciuta nel loro settore, sono delle autorità capaci di smuovere trend e masse, eppure questo fascino sui social non basta. La storia non basta. Vittima di questo meccanismo poco umano è stata in primis Selena Gomez, attrice/cantante/produttrice made in Disney: per anni è stata saldamente al comando di Instagram, ma vari problemi di salute l’hanno allontanata dal suo “regno”, e a distanza ha realizzato quanto becero fosse. Nel frattempo, Cristiano Ronaldo e un membro del clan Kardashian/Jenner l’ha detronizzata).

Si parla sempre più spesso di web content creator, persone che creano contenuti per il web (foto, video, testi), unici per creatività e performance, ma non sempre basta: l’originalità del contenuto passa al vaglio dell’algoritmo. Creatività 0 Algoritmo 1. Ma non sempre è così, perché ci sono alcuni personaggi che sfidano algoritmi e trascendono qualsiasi contenuto.

Nella moda, Gucci domina, sia per followers, sia per impressions: un evento o una collezione del brand del gruppo Kering genera numeri da capogiro. Eppure, almeno in Italia Gucci vede minare il suo primato, e a sfidarlo è un competitor che gioca ad alti livelli, ma in un settore ben diverso. La Juventus FC, con i suoi 39.5 milioni di follower, sta conquistando giorno dopo giorno followers. A quando il sorpasso dei 40.3 milioni di followers di Gucci? La data non è certa, ma una lunga tradizione calcistica dimostra che la Juventus è abituata a sfide e rimonte, e anche in questo caso gioca tutto in attacco, grazie ad un “giocatore” speciale. Cristiano Ronaldo, CR7 per i tifosi, è il re di Instagram, con i suoi oltre 218 milioni di followers.

Solo numeri sì, ma CR7 oltre che un calciatore è un brand in tutto e per tutto, costruito in anni carriera sportiva e sapiente uso dei social, capace di sfidare anche un algoritmo. In assenza del campionato e di sfilate, sarà questa la nuova scommessa: chi vincerà tra Gucci e la Juventus? Moda o Calcio?

Cristina Izzo

Press Office, Press Reviewer, Web Content Creator, Collaborator for LaTuaNotizia,

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Dl Rilancio, Floridia (M5S): "La mobilità sostenibile sta diventando realtà. Continua la rivoluzione verde del Ministero dell'Ambiente"

Gio Mag 14 , 2020
Per anni si è parlato di “mobilità sostenibile” come un miraggio, un qualcosa di irrealizzabile. A poco a poco quel miraggio sta diventando realtà