Irama alza la coppa della solidarietà ad Amici Speciali Insieme per l’Italia

Read Time1 Minute, 8 Second

Il talent show di Maria De Filippi si conferma ancora una volta un vero successo. La carta vincente della solidarietà ha fruttato anche un ringraziamento da parte del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte nei confronti della De Filippi e degli ex allievi di Amici che hanno preso parte a questa edizione speciale del programma.

Nessuna “vera” gara ma solo la voglia di stare insieme, per dare un aiuto concreto all’Italia. Questo l’obiettivo vero di Amici Speciali. Grazie a questo programma sono infatti numerose le risorse stanziate per la Protezione Civile, a fine puntata, la De Filippi ne annuncia il valore: circa 400 mila euro.

Si sono sfidati per la solidarietà, tra i cantanti: Michele Bravi, Irama, Alberto Urso, Giordana Angi, Gaia Gozzi, Stash & The Kolors, Random e tra i ballerini Alessio Gaudino, Andreas Müller, Gabriele Esposito e Umberto Gaudino. 

Ad aggiudicarsi la vittoria di questa edizione è stato Irama, che supera con il 52% al televoto Michele Bravi, che si ferma al 48% ma che sembra essere il vincitore morale di Amici Speciali. Per Bravi, infatti, questa versione del talent si è rivelata come un’occasione unica per tornare sul palco dopo il trauma dell’incidente mortale che l’ha visto coinvolto e che lo ha molto provato emotivamente. Ad ogni modo, a vincere stavolta è la solidarietà, perché il programma è stato di supporto all’Italia intera.

Antonella Trifirò

Giornalista pubblicista, appassionata di lettura e scrittura in tutte le forme. Scrivere per vivere e raccontare.

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Sicilia: esercizi commerciali liberi di aprire la domenica. Intesa raggiunta con le organizzazioni sindacali

Sab Giu 6 , 2020
Tutti gli esercizi commerciali, compresi quelli di “vicinato”, la cui chiusura è stata disposta con l’articolo 12 dell’Ordinanza n. 22 del Presidente della Regione Siciliana, hanno facoltà di aprire al pubblico anche nelle giornate domenicali a partire da domenica 7 giugno 2020 e fino alla vigenza della citata Ordinanza n. […]