Sicilia, attivi gli sportelli di ascolto per i cittadini stranieri a Palermo e Messina

Read Time1 Minute, 35 Second

Da qualche giorno sono attivi a Palermo e Messina i “Punto di accesso ai servizi”, sportelli di supporto ai cittadini stranieri.

I Pas sono dei servizi previsti dal progetto “Prisma-Piano regionale integrato per una Sicilia multiculturale e accogliente nell’ambito di Impact (Integrazione dei migranti con politiche e azioni co-progettate sul territorio) finanziato dal Fondo asilo, migrazione e integrazione 2014 – 2020.

I Pas sono rivolti ai cittadini stranieri che spesso necessitano di una guida sia nell’orientamento ai servizi (Centro per l’impiego, Agenzia delle entrate, Comune, Caf) che nel disbrigo pratiche. L’obiettivo è quello di superare la frammentarietà dei servizi mettendo in comune le competenze e le risorse fruibili in un unico sportello.

«I Pas – fa notare l’assessore delle Politiche sociali, Antonio Scavone rappresentano quindi un fondamentale punto di incontro e sinergia fra il privato sociale e le istituzioni. Il diretto collegamento permette di snellire di molto le procedure e di consentire una personalizzazione del sistema di presa in carico e di integrazione sociale, attraverso percorsi individualizzati e multidisciplinari in grado di rispondere alle molteplici esigenze dei destinatari».

Le attività degli sportelli si svolgono a Messina presso il “Centro polifunzionale I’m” (in via Felice Bisazza 60) ogni martedì dalle ore 9,30 alle ore 12.30; a Palermo, temporaneamente, presso il Centro Astalli (in piazza Santissimi Quaranta martiri al casalotto, 10/12) ogni mercoledì e giovedì dalle 9 alle 13. Un mediatore e un case manager accolgono e prendono in carico le persone straniere per agevolare il loro percorso di integrazione attraverso l’erogazione coordinata e sistematica dei servizi richiesti.

Il progetto Prisma prevede, insieme ai Pas, anche il potenziamento del sistema scolastico, servizi di informazione capillare e qualificata, la promozione della partecipazione attiva dei migranti alla vita sociale, economica e culturale del territorio e in atto coinvolge le province di Messina, Palermo (i cui sportelli di assistenza sono già operativi), Trapani e Catania che partiranno a breve.

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

L'Asia e... lo Stromboli: appuntamento con "Superquark" tra natura e salute

Mer Lug 22 , 2020
L’Asia è il continente più grande, quello che ospita gli ambienti più differenti. E quindi la più grande varietà di animali. Ma è anche il continente della Siberia. Obiettivo anche sulla salute: la mammografia è un’arma potente per scoprire il tumore al seno. Protagonista anche Stromboli e le sue frequentissime […]

Non perderti anche