100 fotografi per Bergamo

Read Time1 Minute, 14 Second

In questa emergenza, l’Italia ha riscoperto di essere campione di solidarietà: numerosissime sono le campagne solidali attivate su tutto il territorio nazionale a favore di ospedali e protezione civile. Tra le tante, spicca 100 fotografi per Bergamo.

La città lombarda sta pagando un prezzo altissimo di vite in questa emergenza sanitaria, così il mondo dell’arte e della fotografia, in particolare, si mobilitano a favore di Bergamo e dell’Ospedale Papa Giovanni XXII di Bergamo realizzando una speciale raccolta fotografica.

In collaborazione con la onlus Liveinslums e il magazine Perimetro, l’iniziativa vede la partecipazione di 100 autori della fotografia di moda, arte, architettura e ritratto: ognuno di loro è stato chiamato a mettere in vendita il loro scatto preferito tra i loro. Tra i  tantissimi nomi partecipanti, spiccano quelli di Davide Monteleone, Alex Majoli, Oliviero Toscani, Michelangelo Di Battista, Toni Thorimbert, Giampaolo Sgura, Maurizio Galimberti, Paolo Zerbini, Mattia Zoppellaro, Andy Massaccesi, Alessandro Vullo e Massimo Zanusso.

Le stampe delle 100 foto scelte sono disponibili fino al 3 Aprile, sono acquistabili al costo di 100 euro e il ricavato andrà totalmente a supportare lo sforzo dei medici e del personale dell’ospedale Papa Giovanni XXIII e per potenziare il reparto di terapia intensiva con l’acquisto di strumentazione e macchinari specialistici. A causa dell’emergenza, le foto acquistate verranno  stampate non appena possibile.

Il coronavirus rallenta ma non si ferma, e così fa anche l’Italia.

Per info e acquistare le stampe: perimetro.eu/100fotografiperbergamo/

Cristina Izzo

Press Office, Press Reviewer, Web Content Creator, Collaborator for LaTuaNotizia,

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Una toccante testimonianza da Bergamo: "Io, insegnante messinese, rimango al Nord e viaggio con la musica"

Mar Mar 31 , 2020
All’esodo da Nord a Sud, raccontato da molti giornali nelle ultime settimane, si contrappone l’altra faccia della medaglia: sono quei numerosi fuorisede che hanno deciso di rimanere nelle città in cui lavorano, anche se adesso sembra tutto immobile, rinunciando alla possibilità di stare con i propri cari in Sicilia, o […]