Read Time1 Minute, 11 Seconds

Via libera al progetto per il collegamento fra l’aerostazione di Catania e la costruenda stazione ferroviaria di Fontanarossa. Si è svolto stamane un vertice fra l’assessorato regionale alle Infrastrutture, la Sac (società di gestione dell’aeroporto di Catania) e Rete ferroviaria italiana, alla presenza dell’assessore Marco Falcone, dell’ad Sac Nico Torrisi e del dirigente Rfi Michele Laganà. Il tavolo ha tracciato la road map che porterà entro giugno 2020 all’apertura della nuova stazione dell’aeroporto e, nell’arco di ulteriori 12-18 mesi, alla costruzione del tunnel sopraelevato per mettere in connessione la fermata dei treni e il Terminal A dello scalo etneo.

«Il cantiere della stazione Fontanarossa, finanziato dal Governo Musumeci – ha sottolineato l’assessore Marco Falcone procede a buon ritmo. Già l’anno prossimo non sarà più un’utopia prendere il treno da Messina o Siracusa e raggiungere direttamente l’aeroporto di Catania . In tale ottica, abbiamo inteso accelerare sul progetto del collegamento con stazione-terminal, dal valore complessivo di circa 12 milioni di euro, realizzato da Rfi con il supporto della Regione. L’obiettivo è di condurre i passeggeri in circa 7 minuti dalla fermata ferroviaria fino all’interno dell’area partenze, sul modello del restyling di Roma Fiumicino».

Lo scorso 18 febbraio era stato il presidente Nello Musumeci a consegnare i lavori per la stazione Fontanarossa. «Il Governo Musumeci – ha aggiunto l’assessore alle Infrastrutture Falcone – intende accompagnare lo sviluppo dell’aeroporto di Catania, creando l’infrastrutturazione indispensabile per accogliere flussi di passeggeri in costante crescita, coniugando servizi di qualità e tecnologia».

0 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close