Il decreto elezioni è LEGGE: il Senato ha votato la fiducia

Read Time1 Minute, 36 Second

Nella seduta del 19 giugno il Senato ha convertito in legge, con modificazioni, il ddl di conversione del decreto-legge n. 26 sulle consultazioni elettorali 2020, nel testo licenziato dalla Camera, sulla cui approvazione il Governo aveva posto la questione di fiducia il 18 giugno. I voti a favore sono stati 158, nessun voto contario e nessuna astensione.

immagine di repertorio

Secondo il resoconto provvisorio del Senato, in apertura di seduta, il sen. Di Nicola (M5S) ha definito grave l’annullamento del voto di fiducia della seduta di ieri, un precedente pericoloso che lede l’immagine del Senato; l’opposizione dovrebbe farsi carico con responsabilità, e non strumentalizzare, le disfunzioni organizzative e tecnologiche.

Il Presidente del Senato Casellati si è detta amareggiata per l’errore informatico di ieri, che non è imputabile ad alcuno, non può essere definito un precedente pericoloso e nulla ha a che fare con la democrazia: alle ore 20.45 ha appreso che, durante la votazione di fiducia presieduta dalla Vicepresidente Taverna, nel tabulato prodotto dal sistema di calcolo automatico dei congedi non sono stati scomputati due senatori e, a seguito di verifica, il Senato non era in numero legale. La sen. Taverna (M5S) ha precisato di aver sostituito alla Presidenza il sen. La Russa (FdI), e il Presidente Casellati ha ricordato che spetta alla maggioranza garantire il numero legale.

Approvata la modifica del processo verbale, richiesta dal sen. Taricco (PD), che insieme ai sen. Mantovani, Coltorti, Pavanelli (M5S), Cucca (IV-PSI), ha affermato di aver chiesto la parola, nella seduta di ieri, prima che la Presidente ponesse in votazione la proposta di non passaggio agli articoli, il Presidente ha nuovamente indetto la votazione fiduciaria.

Con 158 voti favorevoli l’Assemblea ha rinnovato la fiducia al Governo, approvando definitivamente il ddl n. 1845, conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 20 aprile 2020, n. 26, recante disposizioni urgenti in materia di consultazioni elettorali per l’anno 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Addio a Carlos Ruiz Zafón: l'autore de "L'ombra del vento" si è spento a 55 anni

Ven Giu 19 , 2020
Dopo una lunga malattia, lo scrittore spagnolo, molto amato in tutto il mondo, è morto a Los Angeles.