Kanye West lancia il suo nuovo brand

Read Time1 Minute, 10 Second
Foto – Rolling Stone

Kanye West punta nuovamente tutto sul mondo della moda. Dopo le ultime musicali non proprio di successo, il noto rapper americano è tornato alla moda, settore congeniale al suo estro artistico, dove aveva gia dimostrato il suo talento grazie alle collezioni Yeezy per adidas: collezioni di successo e dal ricavato stratosferico, più di 1,3 miliardi, capaci di creare veri e proprio oggetti di culto, come le sneakers Yeezy Adidas.

Così Kanye ci riprova con Sunday Service. Partiti come concerti settimanali, delle vere e proprie jam musicali r&b, qui Kanye West canta accompagnato da un coro gospel, come testimoniano numerosi video su Instagram.  Negli scorsi mesi, il ‘fenomeno’ Sunday Service aveva raggiunto una popolarità tale tanto da approdare a Coachella, festival musicale che si svolge annualmente a Indio, in California.

Il marchio è stato ufficialmente registrato presso l’U.S. Patent and trademark office dalla Mascott Holdings, azienda che gia gestisce il trademark di Yeezus, Yeezy, Red October, Yandhi, Half Beast e Kanye West. Il brand, come risulta dalla nota di registrazione, realizzerà abiti, calzature, copricapo, giacche, loungewear, sciarpe, camicie, calze e top. Non è dato sapere quando sarà il debutto della prima collezione, magari proprio in occasione della prossima New York Fashion Week a settembre. Che la redenzione di Kanye, visto le sue ultime scelte, anche politiche, passi attraverso la moda?

Cristina Izzo

Press Office, Press Reviewer, Web Content Creator, Collaborator for LaTuaNotizia,

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Sicilia, teatri pubblici: via libera ai finanziamenti per le attività. Bandi disponibili nei prossimi giorni

Mar Lug 30 , 2019
Via libera, dal governo Musumeci, ai finanziamenti per le attività dei teatri pubblici siciliani. A disposizione ci sono tre milioni e mezzo di euro del Fondo unico regionale per lo spettacolo, sia per il settore lirico-sinfonico e musicale che per i teatri di prosa e danza. Al primo settore sono […]