#KissMyFatAss: un hasthtag australiano per accettare il proprio corpo

Read Time1 Minute, 17 Second

Da pochi giorni è stato pubblicato su YouTube, nel canale ufficiale del gruppo australiano Sheppard, l’ultimo singolo intitolato Kiss My Fat Ass.

La clip musicale, prima di essere condivisa sulla nota piattaforma video, è stata preceduta da una campagna social che ha invaso i vari network con l’hashtag #kissmyassfat coniato da Amy Sheppard, voce e tastierista del noto gruppo australiano, giunto alle luci della ribalta nel 2014 con la hit Geronimo.

Nella clip musicale, insieme alle due sorelle Sheppard, Amy ed Emma, compaiono altre donne australiane che si distinguono nei più svariati campi professionali e nel mondo dello spettacolo dell’isola-continente. Quasi tutte le donne presenti nel video sono state intervistate nel corso di piccoli video di presentazione prima del rilascio della clip.

Kiss my fat ass è un vero e proprio inno al body positive, ovvero a un modo di guardare al proprio corpo sganciandolo dai dettami degli standard estetici imposti dalla cultura di massa, influenzata dalla pubblicità, dai ritocchi di chirurgia estetica sentiti come vitali e dall’omologazione a modelli tipici che sono frutto di un uso massiccio di Photoshop.

Questo video diventa quindi un mezzo adatto per veicolare un messaggio positivo, che faccia riflettere sul modo di percepire la bellezza nel mondo e segnando un punto a favore dell’importanza della diversità e della natura variegata con cui la bellezza può manifestarsi. Il tutto, potendo anche ballare in un video che regala emozioni e che riesce a coinvolgere per il ritmo fresco di cui gli Sheppard riempiono i loro brani.

Antonino Mangano

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Festival Zabut 2019: vince il cortometraggio Biciklisti. Ecco tutti i premi della serata finale

Lun Lug 29 , 2019
Va al cortometraggio croato Biciklisti il premio ZABUT 2019. Ecco tutti i premi della serata finale del Festival dedicato ai corti di animazione. Con una applaudita e partecipata serata finale, si è conclusa la IV edizione di ZABUT International Animated Short-film Festival, svoltasi per la prima volta a Santa Teresa di Riva (Messina). […]

Non perderti anche