Press "Enter" to skip to content

Villafranca Tirrena, i giovani in marcia per la legalità

Dai locali della scuola media “Leonardo da Vinci” a quelli del Municipio, tutti in marcia contro la mafia e contro ogni forma di corruzione e di criminalità ed a favore della giustizia e della legalità. Anche quest’anno, infatti, l’associazione “Villafranca Giovane”, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale (Assessorato alle politiche giovanili), ha organizzato la settima edizione della “Marcia della Legalità”, svoltasi il 23 maggio in occasione del 27esimo anniversario della strage di Capaci (PA) in cui, nel lontano 1992, persero la vita il magistrato antimafia Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo ed Antonio Montinaro.

Alla marcia hanno preso parte i bambini di V elementare e tutti i ragazzi della scuola media dell’Istituto comprensivo di Villafranca e i ragazzi del Liceo “Galileo Galilei” di Spadafora che hanno svolto il progetto di Alternanza Scuola-Lavoro presso il Centro di aggregazione giovanile “Fabrizio Ripa”.

A differenza delle precedenti edizioni, in cui la Marcia era stata dedicata a una singola vittima, quest’anno si è deciso di dedicare la manifestazione a tutte le vittime di mafia, dalle più famose alle meno conosciute, il cui lungo elenco dei nomi (tratto dal sito ufficiale dell’Associazione antimafia “Libera”) è stato letto all’arrivo, al termine della Marcia, davanti al Palazzo Municipale, da alcuni ragazzi partecipanti.

I ragazzi villafranchesi, pertanto, nel ricordo delle vittime, si sono idealmente uniti agli oltre 70.000 ragazzi (molti dei quali provenienti dal Nord Italia attraverso la “Nave della Legalità”), che, contemporaneamente, hanno partecipato, a Palermo, alla ormai consueta manifestazione “Palermo chiama Italia” che ha visto la presenza delle più alte cariche dello Stato.

«L’amministrazione comunale di Villafranca– dichiara il Sindaco De Marcosi impegnerà sempre a sostenere questo tipo di iniziative incentrate su tematiche così importanti come la lotta alla mafia ed all’illegalità».

«È molto importante– dichiara invece l’Assessore alle politiche giovanili Nino Costatrasmettere ai giovani i valori della legalità, della giustizia e dell’Antimafia ed è significativo che a farlo sia un’associazione giovanile come “Villafranca Giovanile” che, come ogni anno, ringrazio per aver curato nei minimi particolari l’organizzazione della manifestazione. Ringrazio, infine, per la loro presenza e la loro collaborazione, l’Arma dei Carabinieri nella persona del Luogotenente Severo, la Polizia Municipale nella persona del Comandante Ingemi e le dirigenti dell’Istituto Comprensivo di Villafranca e dell’Istituto “Maurolico” di Messina (di cui il Liceo di Spadafora è sede associata), prof.sse Ester Elide Lemmo e Giovanna de Francesco».

Condividi

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mission News Theme by Compete Themes.