Il ritorno del rapper Acido con l’EP “Lover”

Read Time1 Minute, 25 Second

 A poco più di un anno da “Death note”, il rapper Acido presenta un nuovo EP dal titolo “Lover”, disponibile dal 26 Aprile su tutti i digital store, con al centro il sentimento più nobile che si dirama in sette sue varianti.

“Lover” (in uscita il 26 Aprile, disponibile su Spotify e tutti i digital store) descrive un ventaglio di tutti gli amori possibili: nuovi, finiti, stanchi, masochisti, meravigliosi, legati ai propri sogni. Ognuno può ritrovare qualcosa di sé, del presente o del passato, ascoltando i brani che compongono questo EP di Acido, rapper campano alla sua seconda uscita discografica dopo “Death Note” (album presente sulle principali piattaforme di musica in streaming).

Un progetto nato in una stanza senza WiFi né linea telefonica: un’occasione rarissima per aprirsi con un amico fidato senza distrazioni, parlando di storie di ieri e di passioni di oggi. Questo il contesto, vissuto in prima persona da Acido in quel di Parma (città che dà il titolo ad una delle tracce), che ha gettato le basi di questo lavoro.  E a proposito di amici, Acido si è affidato a collaboratori a cui è legato personalmente: Roberto Maldacena, Campe, Nick Sick e Nick Il Clown per le produzioni; JTR e Francesca per quanto riguarda i due featuring per il brano “Una rockstar”; infine Roberto Macis per il mastering dell’opera. Se il tema cardine, quindi l’amore, è senza tempo, il sound dell’EP vuole essere invece quanto più contemporaneo per catturare l’interesse degli ascoltatori per poi tenerli sulla traccia al fine di trasmettere le sfumature delle storie raccontate, delle varie linee melodiche scelte per alternare le strofe e del flow, ormai riconoscibile, di Acido.

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Mascherine trasparenti per sordi: idee contro le barriere comunicative

Mar Apr 28 , 2020
Ci aspetta un futuro in cui tutti dovremo indossare le mascherine. Ma avete pensato che questo rappresenterà un problema per i sordomuti? Con le mascherine sarà impossibile per loro leggere il labiale, e di conseguenza sarà impossibile instaurare un rapporto di comunicazione. Sono questi i motivi che hanno spinto l’Associazione […]