“Cinema e teatro diventino materie di studio nelle scuole”. L’appello di Favino piace a tutti

Read Time53 Second

Plauso e consensi social per l’appello dell’attore Pierfrancesco Favino che, il 12 maggio, nel corso della cerimonia dei David di Donatello, ha auspicato che il cinema sia insegnato nelle scuole. Una proposta che ha incontrato anche l’appoggio di Piera Detassis, presidente e direttore artistico dell’Accademia del cinema italiano-Premi David di Donatello.

L’attore, infatti, chiamato a consegnare uno dei premi, ha voluto lanciare la sua richiesta al mondo politico-istituzionale chiedendo che il cinema venga insegnato nelle scuole ma “non il pomeriggio”. Intendendo così che sia insegnato durante l’orario effettivo come una vera materia di studio. “Facciamoglieli realizzare i film agli studenti, non facciamoglieli solo guardare”.

La proposta dell’attore ha raccolto, già durante la diretta di Rai1, diversi commenti entusiasti sui social e, alla conclusione della serata, anche il sostegno della stessa Detassis nel suo discorso finale.

Ora non resta che sperare che dopo il consenso iniziale, la proposta non cada nel vuoto e venga recepita dalle autorità competenti.

La cerimonia di premiazione dei David di Donatello è disponibile sul sito di RaiPlay a questo link

S.C.

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Sicilia zona gialla: riapre la Valle dei Templi

Dom Mag 16 , 2021
La Sicilia è stata dichiarata zona gialla e possono riaprire le porte i siti culturali. Prima fra tutte, la Valle dei Templi di Agrigento. Dove, come già successe durante il primo lockdown, la natura si è riappropriata del territorio, e ha trasformato il parco archeologico in un unico, enorme, rigoglioso giardino.