Paura di andare al Cinema? Secondo i dati AGIS le sale cinematografiche sono tra i luoghi più sicuri

Read Time1 Minute, 31 Second

Davvero ci aspetta un futuro fatto esclusivamente di film in streaming? Al momento, sembra sia questa la via preferita dai grandi produttori cinematografici. A farne le spese saranno gli esercenti e le migliaia di dipendenti del settore.

Su 347.262 spettatori in 2.782 spettacoli monitorati tra lirica, prosa, danza e concerti, con una media di 130 presenze per ciascun evento, nel periodo che va dal 15 giugno (giorno della riapertura dopo il lockdown) ad inizio ottobre, si registra un solo caso di contagio da Covid 19 sulla base delle segnalazioni pervenute dalle ASL territoriali.

E’ quanto emerge da un’indagine elaborata dall’AGIS – Associazione Generale Italiana dello Spettacolo su un campione interamente rappresentativo della pluralità dei generi e dei settori dello spettacolo dal vivo e che copre tutto il territorio nazionale.

Uno studio che, grazie all’APP IMMUNI, in seguito ad accertamenti sanitari, ha certificato la negatività di tutti gli spettatori entrati in contatto con il solo “caso positivo”.

Eppure i cinema continuano a registrare una drastica riduzione di pubblico. Il botteghino ha registrato -78% rispetto all’anno scorso. E le cose, molto probabilmente, non cambieranno tanto facilmente.

«È un dato che ci riporta a una triste realtà, non bisogna avere paura di vederla e riconoscerla – spiega all’Ansa il Presidente nazionale degli esercenti Anec , Mario Lorini – stiamo assistendo a un momento critico profondo e indubbio. Lo Stato ci è vicino, altri 20 milioni oltre i 40 sono arrivati all’esercizio, ma la distribuzione americana, sull’onda di quanto accade negli stessi Stati Uniti è completamente defilata e i segnali dagli spettatori non sono incoraggianti».

Davvero ci aspetta un futuro fatto esclusivamente di film in streaming? Al momento, sembra sia questa la via preferita dai grandi produttori cinematografici. A farne le spese saranno gli esercenti e le migliaia di dipendenti del settore.

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Amat Palermo: stanziati un milione e 700mila euro per il servizio tramviario

Mer Ott 21 , 2020
Un contributo regionale da 1,7 milioni per la rete tramviaria