Con la mostra “Bio-Dissolvenze” di Giacomo Failla riapre lo Stand Florio

Read Time2 Minute, 3 Second

Dopo tanti anni di abbandono, lo Stand Florio è rinato e si prepara ad una nuova stagione

Te le immagini le nobili signore, passeggiare guardando il mare, mentre i mariti si dilettavano nel tiro al piccione. Era il periodo in cui ogni sberleffo moresco attirava gli sguardi e sul litorale a sud della Palermo Felicissima nasceva questo padiglione elegante e leggero che faceva all’amore con le nuvole.

Aprirà infatti sabato 12 giugno alle 19 con la prima di tantissime serate che si srotoleranno lungo tutta l’estate: uno spazio polivalente ma elegante, che non lascia nulla al casoCon una risto-lounge dove si potrà cenare provando i piatti mediterranei del nuovo chef, Ciro Pepe e della sua brigata giovane e combattiva. Ma Stand Florio sarà anche un palcoscenico importante, un luogo sicuro dove si alterneranno proiezioni, performance, incontri, presentazioni di libri e buona musica, in collaborazione con i teatri e le orchestre della città.

BELLEZZA CONCETTUALE CHE È DATA DALLA CONOSCENZA E DALLA CONSAPEVOLEZZA DEL PROPRIO MONDO

Stand Florio infine, conferma la sua vocazione per l’arte: e si trasforma in un vero Contemporary Hub, con un ricco calendario di mostre. La prima sarà la personale di Giacomo Failla, “BioDissolvenze” (visitabile dal 12 giugno al 20 luglio), rappresentazione di elementi rarefatti e di nuove atmosfere oniriche che segue la linea già avviata dall’artista catanese; a cura di Giacomo Fanale e in collaborazione con la Settimana delle Culture. Una ricerca di sintesi nuova, vigorosa ed efficace che  rafforza il suo concepire l’arte come rappresentazione  di quella bellezza concettuale che è data dalla conoscenza e dalla consapevolezza del proprio mondo e del proprio modo di concepire le cose, le sensazioni, le passioni. Failla avvia un dialogo nuovo con la vita e la natura, si immerge in una ricerca delicata e leggera che presta il fianco a forme volutamente semplici, e schiacciando l’occhio al design. Dopo la personale “Hologram” che nel 2014 a Palazzo Ziino è stata un vero e proprio spartiacque tra un prima e un dopo:  la sensibilità dell’artista è diventata ancora più netta, precisa, rifugge improvvise didascalie, pretende consapevolezza e abbandono, e supera la passionalità dei primi tempi.

Come già avvenuto lo scorso anno, Stand Florio garantisce le misure di distanziamento sociale previste dai decreti nazionali e regionali. Tutte le disposizioni in maniera di sicurezza sono state applicate e verranno mantenute.

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Grand Hotel - Intrighi e passioni: al via la nuova serie dell'estate di Canale 5

Mer Giu 9 , 2021
Mercoledì 9 giugno, in prima serata, debutta una delle nuove serie dell’estate di Canale 5: «Grand Hotel – Intrighi e passioni», period-drama ambientato in un hotel deluxe di inizio secolo, dove la storia unisce commedia a mistero