“Doc – Nelle tue mani”: in uscita il romanzo ispirato alla seconda stagione

Read Time3 Minute, 13 Second

Esce il 22 marzo Doc – Nelle tue mani. Il romanzo ispirato alla seconda stagione, un libro tratto dalla serie campione di ascolti su Rai 1 prodotta da Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction, un romanzo intenso e ricco di contenuti inediti sul passato di Doc, Agnese e Cecilia. Il libro è già preordinabile su tutti gli store online.

Dopo il successo della prima stagione di Doc – Nelle tue mani, la fiction ispirata alla storia vera di Pierdante Piccioniarriva finalmente anche il romanzo ufficiale della seconda stagione, scritto da Pierdante Piccioni e Pierangelo Sapegno, insieme agli sceneggiatori della serie televisiva Francesco Arlanch e Viola Rispoli.

Il libro racconta le storie della seconda serie di Doc, ed è arricchito da contenuti inediti, che riguardano nello specifico alcuni personaggi, Doc, Agnese e Cecilia, per permettere a tutti gli appassionati di continuare a immergersi nelle storie che più amano, anche quando la serie si sarà conclusa.


Quando un colpo di pistola alla testa ha cancellato dodici anni della sua vita, Andrea Fanti ha lottato duramente per rimettere insieme i cocci della sua esistenza. Da primario freddo e spietato si è trasformato in Doc, il medico empatico che si prende cura dei pazienti ed è un punto di riferimento per il reparto di medicina interna del Policlinico Ambrosiano.

Ma proprio nel momento in cui sperava di aver riacquistato un seppur fragile equilibrio, lui e il mondo intero sono stati travolti da una devastante pandemia.
L’ospedale ne è uscito a pezzi e un’inchiesta incombe sui giorni terribili dell’emergenza, quando il virus ha mietuto vittime anche fra i medici in prima linea.

Mentre tutto sembra disgregarsi e una nuova primaria, la virologa Cecilia Tedeschi, progetta di snaturare il suo reparto, Doc è costretto a combattere ancora, questa volta per non perdere quella che ormai è la sua famiglia, la squadra che l’ha fatto sentire parte di un progetto comune, aiutandolo a ritrovare se stesso quando brancolava nel buio. Insieme a loro, Andrea dovrà affrontare la prova più difficile: riconquistare una nuova normalità, tornare a praticare l’empatia con i pazienti, rielaborare le molte ferite che ciascuno si porta dentro, che sia la scomparsa di una persona cara o la scoperta di una paura profonda.

E mentre nuove sfide e minacce sembrano addensarsi sul futuro del Policlinico Ambrosiano, Doc deve di nuovo fare i conti con il suo passato: chi è davvero Cecilia Tedeschi, da che parte sta e come mai, nonostante tutto, i due sembrano avere un rapporto speciale?

Pierdante Piccioni, prima dell’incidente che gli ha cancellato dodici anni di vita, era direttore dell’Unità operativa di pronto soccorso dell’ospedale di Lodi. Attualmente è responsabile del servizio «Integrazione ospedale-strutture sanitarie territoriali e appropriatezza della cronicità» nel Dipartimento socio-sanitario dell’Asst di Lodi. Per Mondadori, insieme a Pierangelo Sapegno, ha scritto Meno dodici (2016), Pronto soccorso (2017), In prima linea (2020) e Colpevole di amnesia (2020).

Pierangelo Sapegno, giornalista e scrittore, è opinionista de «La Stampa», dopo tanti anni come inviato speciale.

Francesco Arlanch, sceneggiatore, è headwriter di serie (Doc – Nelle tue maniBlancaSotto coperturaLa strada di casa) e autore per coproduzioni internazionali (MediciAnna KareninaLa certosa di ParmaSant’Agostino) e per alcuni classici della televisione italiana (Don MatteoChe Dio ci aiutiUn passo dal cielo). Ha pubblicato Vite da film. Il film biografico nel cinema di Hollywood e nella televisione italiana.

Viola Rispoli, sceneggiatrice freelance per diverse società di produzione, ha collaborato alla scrittura di molte serie televisive, tra cui Don MatteoLa mafia uccide solo d’estate e Che Dio ci aiuti. Come creatrice di serie e headwriter ha co-firmato progetti come Il paradiso delle signoreIl commissario RicciardiSopravvissuti Doc – Nelle tue mani.

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Musumeci: «Al via Sicilia per L'Ucraina, la piattaforma per mappare l’accoglienza dei profughi»

Mar Mar 15 , 2022
Una piattaforma on line per raccogliere e mappare i servizi e le disponibilità per l’accoglienza dei cittadini ucraini. Si chiama “Sicilia per l’Ucraina” ed è stata realizzata dal governo Musumeci, tramite l’Ufficio speciale immigrazione, per consentire agli enti pubblici e privati, alle associazioni e ai singoli cittadini di specificare la […]