Taormina: Dolce e Gabbana presentano ‘Devotion’, il film di Tornatore con musiche di Morricone. Ingresso gratuito

Read Time2 Minute, 49 Second

Il 18 luglio Domenico Dolce e Stefano Gabbana saranno a Taormina nell’insolita veste di produttori cinematografici. L’occasione è data dalla proiezione in anteprima mondiale di “Devotion”, il film prodotto appunto da Dolce&Gabbana e diretto da Giuseppe Tornatore, con le musiche inedite di Ennio Morricone. Un evento attesissimo che sarà anche occasione per celebrare il maestro Morricone da parte di una terra, la Sicilia, alla quale egli era molto legato.

Non è la prima volta che la coppia di stilisti siciliani si affida ai talenti di Tornatore e Morricone. Il rapporto di profonda amicizia e stima reciproca tra i due Stilisti e il regista premio Oscar – sempre presente nei momenti fra i più importanti della storia di Dolce&Gabbana e autore di spot memorabili – torna a intrecciarsi sul grande schermo dopo il cameo nella scena della corriera de “L’uomo delle stelle” (1995) e si concretizza appunto adesso con la realizzazione del film “Devotion”

Girata in gran parte nel cuore di Palermo e ai piedi del grande Duomo di Monreale, un crocevia di culture e più volte ispirazione per le creazioni degli stilisti grazie al suo sincretismo artistico, l’opera racconta l’infinito amore di Domenico Dolce e Stefano Gabbana per la Sicilia, fonte inesauribile della loro creatività, e l’instancabile passione per il loro lavoro: un intimo percorso alla scoperta di una dimensione autentica e lontana dai riflettori della moda. Un lavoro quotidiano completamente devoto al tocco umano, a quella bellezza che le macchine, da sole, non riusciranno mai ad emulare. Un sentiero solcato da gioie, ripensamenti, geniali intuizioni e profondo rispetto per la tradizione da preservare dall’usura del tempo.

È su questo percorso che si dipana il racconto del film, sotto lo sguardo attento della cinepresa e quello di misteriose figure che osservano curiose gli Stilisti a lavoro nelle sartorie, svelando rapporti di senso altrimenti impercettibili. Una narrazione in cui ritornano spesso, incalzanti, gli inconfondibili fregi e le scene delle gesta dei paladini dipinti sul carretto siciliano, umile mezzo di trasporto che tra le mani degli artigiani diventa opera d’arte ed epico racconto della storia dell’Isola. Un’immagine potente e un forte simbolo culturale, perfetto punto di incontro tra la Sicilia e Dolce&Gabbana.

Da questo bacino di suggestioni gli Stilisti attingono a piene mani, intrecciandone gli elementi con altre culture, altri linguaggi, altre storie. “Devotion” è un’ode al sentimento di assoluta devozione di Domenico Dolce e Stefano Gabbana e all’universo unico di saperi ed emozioni racchiuso nelle loro creazioni.

In occasione dell’anteprima, per la sera del 18 luglio è prevista al Teatro Antico anche la presenza di Monica Bellucci e una performance speciale de Il Volo.

“Devotion” verrà poi proiettato in agosto in alcune tra le più belle piazze della Sicilia, nel contesto di un progetto culturale di ampio respiro di promozione artistica, folcloristica e enogastronomica, sotto la direzione creativa di Dolce&Gabbana e il patrocinio della Regione Siciliana.

L’ingresso è gratuito, ma i posti saranno limitati ed è pertanto necessaria la registrazione per prenotarli, attraverso il seguente link: http://hpd.spendingvbk.it/registrazione.php

Fare un film per Dolce & Gabbana non è come realizzare qualsiasi altro spot o campagna pubblicitaria. Stefano e Domenico non ti danno una trama, ti danno una sensazione

Giuseppe Tornatore

S.C.

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Comitato Pendolari Siciliani: "Rivedere gli orari dei treni nei giorni festivi ottimizzando le corse esistenti anche per chi lavora"

Gio Lug 16 , 2020
Il Comitato Pendolari Siciliani scrive chiedendo alla Regione di rivedere la programmazione degli orari dei treni, tenendo conto delle esigenze dei viaggiatori nei giorni festivi ma anche in quelli lavorativi

Non perderti anche