Sicilia, 33 progetti di inclusione per le donne e i soggetti fragili finanziati dalla Regione

Read Time1 Minute, 54 Second

Con una dotazione di 1,7 milioni di euro, il governo Musumeci finanzia 33 iniziative e progetti di rilevanza regionale rivolti all’inclusione delle persone con fragilità e alle donne, promossi da organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale. L’assessorato della Famiglia ha definito la graduatoria relativa all’avviso pubblico, che sarà pubblicata nei prossimi giorni sul sito internet del dipartimento della Famiglia e delle Politiche sociali.

«Due gli obiettivi dell’avviso – afferma l’assessore regionale alle Politiche sociali, Antonio Scavone – il primo, con una dotazione finanziaria di 1 milione, riguarda i progetti da destinare ai disabili non gravi e ai soggetti “fragili” nel campo dell’agricoltura sostenibile; il secondo, con 700 mila euro, punta al raggiungimento dell’uguaglianza di genere rivolto alle donne e alle ragazze».

PROGETTI MIRATI PER L’INCLUSIONE LAVORATIVA DI PERSONE CON DISABILITA’ O MINORI

«Studi scientifici hanno dimostrato – aggiunge Scavone – che l’attività agricola come terapia aiuta a migliorare le capacità dei disabili e più in generale dei soggetti a rischio di esclusione sociale. Con questa misura finanziamo progetti che mirino all’inclusione socio-lavorativa di persone con disabilità o svantaggiate o di minori inseriti in progetti di riabilitazione e sostegno sociale, anche attraverso l’utilizzo delle risorse materiali ed immateriali dell’agricoltura al fine di sviluppare le loro abilità e capacità, per favorirne l’inserimento nel mondo del lavoro e l’autonomia nella vita quotidiana».

PROGETTI RIVOLTI ALLE DONNE PER RAGGIUNGERE L’UGUAGLIANZA DI GENERE

Con il secondo obiettivo dell’avviso vengono finanziati progetti rivolti alle donne per il raggiungimento dell’uguaglianza di genere.
«Si punta alla promozione dell’autonomia lavorativa delle donne – chiarisce ancora l’assessore – Con le risorse appostate, finanziamo progetti come i parchi ludici per bambini allocati in comprensori lavorativi».

Il finanziamento regionale è compreso tra i 40 e i 50 mila euro circa e copre al massimo l’80 per cento del costo complessivo del progetto, il restante 20% è a carico del soggetto proponente.

L’AGRICOLTURA AL CENTRO

Tra i 33 progetti finanziati con i fondi trasferiti dal ministero per le Politiche sociali, figurano “Agricoltura sociale: coltiva la rete” dell’associazione Terra nostra di Palermo, “Servizio di consulenza e d’informazione alle persone con sindrome di Down e alle loro famiglie” dell’Associazione italiana persone Down sezione di Catania, “Ricomincio da me” dell’associazione Vita nuova di Agrigento, “Inclusivamente agricoltura” dell’associazione Volontari di protezione civile San Teodoro di Messina.
 

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

H&M punta su Maisie Williams per il suo progetto di sustainable fashion

Gio Apr 15 , 2021
Da combattente nel Trono di Spade a paladina della sustanaible fashion: Maisie Williams diventa global sustainability ambassador di H&M.

Non perderti anche