Cenone di Capodanno Made in Sicily, la scacciata con broccoli e salsiccia

Read Time3 Minute, 47 Second

Manca pochissimo a Capodanno ed è giunto il momento di pensare al menù per il cenone di San Silvestro

Il Cenone è il pasto con cui chiudiamo l’anno vecchio ed apriamo quello nuovo, ricco di attese, possibilità, prospettive.
Noi abbiamo deciso di salutare l’anno vecchio e dare il benvenuto a quello nuovo con un viaggio culinario attraverso le province siciliane, ingredienti e piatti della tradizione che non possono mancare sulle tavole dei siciliani durante le festività.

Iniziamo portando a tavola una ricetta tradizionale della Sicilia Orientale che non può che essere il giusto inizio della vostra cena di fine anno.

La scacciata, così chiamata nel catanese, anche nota come impanata (in dialetto ‘mpanata) nel siracusano e nel nisseno, o come scaccia nel ragusano, è un prodotto da forno artigianale tipico siciliano, a base di pane che può essere farcito con verdura (ad esempio caliceddi oppure broccoli, cavolfiori), patate, formaggio (come tuma o caciocavallo), salsiccia, olive nere, ricotta.
Piatto unico, in alcune città dell’isola è il simbolo di feste invernali e anche di semplice armonia familiare.
La scacciata è un piatto estremamente nutriente, che rimanda alle origini contadine della Sicilia. Una tradizione culinaria fatta di piatti semplici, preparati con ingredienti che vengono dalla terra che, mescolati tra loro, creano un’esplosione di sapori.

Ingredienti per la scacciata

Per la pasta di pane
1 kg di farina di semola rimacinata
1 cucchiaio di strutto o di olio extravergine d’oliva
25 g di lievito di birra
acqua tiepida q.b.
30 g di sale
1 cucchiaino di zucchero semolato
Per il ripieno
1,5 kg di broccoli
1,2 kg di salsiccia fresca di maiale
600 g di formaggio di tuma oppure un primo sale
1 mazzo di cipolline fresche
50 g di olive nere
olio extravergine d’oliva, sale e pepe q.b.

Preparazione

Prepariamo la pasta, prima di tutto sciogliamo il lievito di Birra nell’acqua tiepida, aggiungiamo un cucchiaino di zucchero e mescoliamo. Prepariamo la farina su un piano di legno o in un contenitore ampio e formiamo la fontana dove versare lo strutto e il miscuglio di acqua/lievito.
Mischiare gli ingredienti con le mani, aggiungendo a poco a poco il resto dell’acqua. Unire per ultimo il sale, in modo che non entri in contatto con il lievito, inibendo la lievitazione.
Continuiamo a lavorare la pasta fino a quando risulterà liscia ed elastica.
Formare una palla, metterla in una ciotola unta d’olio e lasciarla riposare, coperta, in un luogo tiepido per circa 2 ore.

Nel frattempo, preparare il ripieno.
Pulire i broccoli, tagliando i ciuffetti, eliminando tutte le parti dure, se i broccoli sono molto teneri possiamo usare anche qualche fogliolina. Tagliare i ciuffetti a spicchio lasciarli per un po’ sotto l’acqua corrente in uno scolapasta.
Cuocere i broccoli in una pentola aggiungendo 1 o 2 bicchieri d’acqua con un cucchiaio d’olio d’oliva e un pizzico di sale.
Lasciare cuocere fino a media cottura, per circa 10/15 minuti: quando la forchetta infilzerà facilmente i broccoli sono pronti, non andare oltre con la cottura. Scolateli e lasciateli raffreddare.
Preparate le cipolle pulendole e lavandole con cura e tagliatele a rondelle e allo stesso modo prepariamo le olive nere, togliendo il nocciolo e tagliandole a metà. Spellare e sgranare la salsiccia.

Adesso possiamo preparare la nostra scacciata: dividiamo la pasta in due parti di cui una più grande che servirà come base e una più piccola per coprire il nostro ripieno. Stendere le due parti con un mattarello.
Oleare leggermente una teglia oppure ricoprirla di carta da forno leggermente unta d’olio, stendere l’impasto che abbiamo precedentemente preparato, l’impasto deve fuoriuscire dalla teglia per creare i bordi. Adesso possiamo iniziare a farcire la nostra scacciata prima con i broccoli, poi con le cipolle, poi le olive nere e la salsiccia, e infine l’olio. Completare con la tuma o il primo sale.
Stendere la pasta di pane rimasta ed appoggiarlo sulla farcia, sigillando con grande cura i bordi in modo da formare un cordoncino.
Schiacciare con le mani la superficie della scacciata, in modo da uniformare la farcia, poi spennellarla con un velo d’olio.
Alla fine creare dei fori sparsi in tutta la parte superiore con una forchetta. Lasciare a riposare e lievitare per circa 30 minuti, in forno con luce accesa.
Preriscaldare il forno a 200 Gradi e lasciare cuocere per circa 35-40 minuti.
Prima di servire lasciarla raffreddare per circa 15-20 minuti.

Continuate a viaggiare con LaTuaNotizia… per ogni provincia un piatto che non può mancare sulle vostre tavole per salutare con gusto il nuovo anno!

Daniela Musarra

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Sulle terrazze più suggestive della Tunisia per godere delle belle giornate

Dom Dic 29 , 2019
Giorni freddi e di pioggia fanno spesso venire voglia di scappare in località più calde, ad esempio in Tunisia. Di seguito una lista di alcune delle migliori terrazze con vista dove poter pranzare o cenare con il proprio partner, in famiglia o con gli amici godendosi il tepore del sole […]

Non perderti anche