Dal 2 al 12 settembre torna Genia ArtLab

Read Time1 Minute, 18 Second

Dal 2 al 12 settembre, nuova tappa per Genia ArtLab che rinnova la sua collaborazione con il laboratorio del DAMS universitario e CoopCulture. Un focus approfondito su nuove introspezioni di danza e musica, linguaggi sperimentali e bei ritorni: dai racconti extraurbani di Emilia Guarino a una drammaturgia da Marija Stepanova costruita da Sabino Civilleri e Monica Lo Sicco che aprono il loro progetto a una collaborazione con i Masbedo,  al progetto Sakura di Danila Blasi, Enrica Felici, Giordano Novielli, Francesca Schipani, a Anapoda di Aloisio/Vicari sulle musiche di Angelo Sicurella, al trio Litrico-Caiolo-Badamo e al ritorno di Sista Bramini e della Societas con un lavoro sulla prima cantica della Divina Commedia, mentre Claudio Collovà ritorna sul suo progetto de La Terra desolata di Eliot con le incursioni musicali di Giuseppe Rizzo e Metamorphosis accoglie tre concerti della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, parte del progetto Note al museo,  due concerti cameristici di formazioni nate in seno alla Foss, il 7 settembre il Pyramis ensemble e il 9 il Quintetto Almeyda, e infine l’11 il più atteso, ospitato allo Steri e già quasi sold out: Nicola Piovani sul podio della Sinfonica che eseguirà sue composizioni.  Inoltre sabato prossimo (27 agosto) poi il 3 e il 10 settembre per la rassegna RestArt, CoopCulture proporrà una suggestiva visita serale al crepuscolo: sarà un modo per scoprire in un orario particolare, odori e colori dell’Orto Botanico. I visitatori saranno forniti di whisper e lucine per vivere l’Orto e le sue collezioni in maniera inedita. Da prenotare sul sito www.coopculture.it

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Eventi: al Parco Horcynus Orca uno spettacolo con racconti per bambini e famiglie

Mer Ago 24 , 2022
L’Associazione Intervolumina, in collaborazione con il Parco Horcynus Orca, organizza un evento dedicato a bambini e famiglie: “Il verme in fondo alla fila”. Una serie di racconti per divertire e far riflettere, narrati da Alfonso Cuccurullo e accompagnati dalla musica di Federico Squassabia.