SkinLabo debutta nel makeup: successo o flop?

Il digital beauty brand italiano amplia le sue linee e decide di ampliare i propri mercati.

Read Time1 Minute, 6 Second

Il Made in Italy conquista anche il mondo del beauty e del makeup, e il merito è tutto di SkinLabo.

QUALITA’ vs PREZZO

Il digital brand è diventato un caso internazionale, sinonimo di successo, merito soprattutto della sua filosofia: offrire prodotti di altissima qualità ( realizzati in laboratori situati a Brescia) al prezzo più democratico e accessibile. Una skincare democratica, secondo i fondatori di SkinLabo, che hanno capito quanto sia importante informare il proprio pubblico, dando gli strumenti adatti per capire le esigenze più adatte per prendersi cura di sé. Per questo motivo, SkinLabo ha ideato un servizio di consulenza online, attiva 24H, in cui i clienti possono confrontarsi con una consulente che li guida nel processo di conoscenza della propria pelle e dei prodotti più adatti per la propria beauty routine. E dopo aver conquistato il beauty, SkinLabo mira al makeup.

MAKEUP EXTRA

Il brand italiano espande i propri orizzonti e decide di muovere i primi passi nel mondo del makeup. Pochi prodotti ma buoni, in questo caso quattro: un lip plimer per dare un tocco volumizzante e gloss, due rossetti effetti pump, e il mascara exra care, per allungare le ciglia e dare uno sguardo profondo e intenso. Come i prodotti di beauty care, anche la linea makeup di SkinLabo è allergen free e paraben free.

Pronti a farvi conquistare?

Cristina Izzo

Press Office, Press Reviewer, Web Content Creator, Collaborator for LaTuaNotizia,

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Nuove chiusure per le varianti

Mer Feb 24 , 2021
Il Corriere in edicola. In Lombardia zona arancione rafforzata a Brescia e in 8 comuni della Bergamasca. Restrizioni nel Lazio e in Emilia-Romagna. I timori di una terza ondata: Draghi riunisce i ministri. Il Cts: palestre solo in fascia bianca