Arriva in libreria l’ATLANTE DEGLI ODORI RITROVATI

Read Time1 Minute, 55 Second

Cosa accomuna tra loro l’odore delle matite temperate, di crema solare, con quello delle pasticcerie e dell’inchiostro? In quali profumi ritroviamo l’odore dell’asfalto? Che effetto ha su di noi l’odore del mare?

In questo libro ci sono le risposte a questi e altri interrogativi sugli odori più evocativi delle nostre vite, insieme a interviste a grandi nomi della profumeria italiana

Save the date: arriva giorno 28 in libreria l’Atlante degli odori ritrovati, libro di Roberta Deiana, edito da Harper Collins

Un Viaggio nella memoria delle emozioni

Roberta Deiana, perfume writer e food stylist, ci guida in un viaggio sensoriale potente, che sollecita la nostra memoria e riporta alla luce sensazioni. Il nostro olfatto è come un archivio intangibile dove ogni odore è legato a un ricordo, e quindi all’emozione che abbiamo provato. Spaziando da odori amatissimi come quello del mare, della terra dopo la pioggia e dell’erba tagliata, a quelli dell’infanzia, come le matite temperate e il circo, agli odori del viaggio, come l’asfalto e la benzina, e passando per quelli del cibo, come il pane e il caffè, Roberta ne ha raccolti 40 e per ciascuno ha cercato le origini, i legami letterari e culturali e il loro utilizzo nei profumi, rivelando aspetti sorprendenti e intriganti anche negli odori più familiari. L’Atlante degli odori ritrovati è un percorso intimo e affascinante adatto a tutti i nasi, corredato anche di un interessante approfondimento sul mondo dei profumi e dei professionisti che ci lavorano.

“L’olfatto è un senso diverso dagli altri: non è di contatto, come il tatto o il gusto, ma è estremamente fisico; è distante, come l’udito e la vista, ma una volta in suo potere qualsiasi distanza spazio-temporale sembra annullarsi” afferma Roberta. “È senza dubbio ammantato di fascino e magia, ma ha anche una spiegazione fisiologica ben precisa: gli stimoli olfattivi finiscono nell’ippocampo e nell’amigdala, le zone del cervello responsabili rispettivamente della memoria e delle emozioni. L’olfatto è predestinato, insomma, a essere intessuto di memoria, a risvegliare vecchi ricordi e prenderci di sorpresa nei momenti più impensati. La connessione odori-emozioni-ricordi, per gran parte sommersa nel subconscio, va ben oltre la nostra immaginazione.”

In libreria per HarperCollins il 28 ottobre – 15.90 euro, 192 pagine

Cristina Izzo

Press Office, Press Reviewer, Web Content Creator, Collaborator for LaTuaNotizia,

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Con il Touring Club Italiano e “Salvare Palermo”, le opere raccontano Palermo

Mar Ott 26 , 2021
Con il Touring Club Italiano e “Salvare Palermo”, alle 18.30 di martedì 26 ottobre in piazzetta Bagnasco, le opere raccontano Palermo La manutenzione e il restauro delle opere d’arte in genere e di Palermo in particolare. Se ne parlerà alle 18.30 di martedì 26 ottobre in piazzetta Bagnasco nel corso […]