Vestiaire Collective lancia una vendita speciale per combatter il COVID-19

Read Time1 Minute, 14 Second

Il mondo della moda continua a dimostrarsi campione di solidarietà. E’ la volta di Vestiarie Collective: il noto e-commerce del lusso second-hand ha deciso di fare la sua parte nella lotta al COVID-19 e per farlo ha chiesto la collaborazione di fashion influencer e trendsetter.

A ognuno di loro, Vestiaire Collective ha chiesto di donare accessori e capi dai rispettivi guardaroba: la risposta è stata unanime e generosissima.

Dalla super top model Kate Moss alla fashion editor Anna dello Russo, Caroline Issa, Caro Daur e Carine Roitfeld, dalle attrici Rachel Weisz e Thandie Newton alle designer Clare Waight Keller, Bella Freud e Margherita Missoni, tutti hanno risposto in massa, donando capi che hanno fatto sognare e sulle passerelle e sui servizi di moda.

Vestiaire Collective ha messo in vendita tutti i capi donati, e ha alzato la posta: infatti l’intero ricavato della vendita verrà devoluto ad una serie di organizzazioni benefiche impegnate a sconfiggere il COVID-19, tra cui l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), la raccolta fondi della Regione Lombardia la Fondazione degli ospedali di Parigi e La Paz di Madrid, e sarà devoluta anche la totalità delle commissione del sito.

Un gesto generoso che mostra ancora una volta come la moda abbia capito l’importanza della sfida globale in atto, e pur essendo descritto spesso come un mondo frivolo e scintillante, sta dimostrando concretezza e solidarietà affinchè nessuno venga lasciato indietro.

Per acquistare, clicca su: https://www.vestiairecollective.com/

Cristina Izzo

Press Office, Press Reviewer, Web Content Creator, Collaborator for LaTuaNotizia,

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Sicilia, le richieste degli operatori dello spettacolo alla regione per affrontare l'emergenza COVID-19

Gio Apr 2 , 2020
La Rete Latitudini, unita agli altri organismi attivi nel settore dello spettacolo dal vivo siciliano, per un totale di oltre 90 enti, intensifica il confronto costruttivo con gli organi della Regione siciliana, in questo periodo di emergenza COVID-19.

Non perderti anche