Piccola guida ai film sulla Liberazione disponibili (gratis) su internet e in TV

Read Time2 Minute, 51 Second

Questo 25 aprile sarà molto particolare. Costretti in casa dalla quarantena, un modo per celebrare il 75° Anniversario della Liberazione può essere quello di vedere dei film dedicati a questa ricorrenza. Come abbiamo già scritto in articoli precedenti, numerose sono le iniziative che prevedono la proiezione di film e documentari. Con questo articolo proviamo a fare una piccola guida a tutto ciò che oggi sarà possibile vedere gratuitamente in TV e in streaming su internet.

Su RaiMovie ad esempio alle 21.10 andrà in onda La notte di San Lorenzo dei fratelli Taviani. Il film, vincitore del Grand Prix Speciale della Giuria al 35º Festival di Cannes, narra le drammatiche vicende della Strage del Duomo di San Miniato originariamente attribuita all’esercito tedesco.

Sempre dei fratelli Taviani, è disponibile sul sito di RaiPlay “Una questione privata” con Luca Marinelli, del quale abbiamo scritto qui.

La Rai inoltre, come dicevamo, ha previsto una ricca programmazione dedicata alla Festa della Liberazione, per conoscerlo, vi rimandiamo al nostro articolo dedicato.

Altro appuntamento della serata è con il film dedicato alla vita di Sandro Pertini, il presidente più amato dagli italiani. Per conoscere i canali sui quali il film verrà trasmesso leggete qui.

La vita del partigiano siciliano Pompeo Colajianni, è raccontata dal film “Pompeo Colajanni, Comandante Barbato – un partigiano dalla Sicilia”, del quale vi abbiamo già parlato qui.

Sul sito dell ’A.I.A.C.E  (Associazione Italiana Amici Cinema d’Essai) è disponibile la  proiezione gratuita in streaming del film collettivo Partigiani, per la regia di Guido Chiesa, Davide Ferrario, Antonio Leotti, Marco Puccioni e Daniele Vicari. Per conoscere le modalità di accesso, cliccare qui per il link diretto al sito.

La Cineteca di Milano infine, propone alcuni documenti d’archivio che ripercorrono l’importanza della Liberazione dal Nazi-Fascismo.

Di seguito i titoli dei film in programmazione sul sito

Milano Liberata:un insieme di alcune rarissime ed inedite scene della liberazione della città di Milano da parte delle truppe alleate all’indomani del 25 aprile 1945, con la marcia dei rappresentanti del CLN Alta Italia in Piazza del Duomo e il discorso degli ufficiali americani davanti al Castello Sforzesco.

Fratelli Rosselli:alcune preziose testimonianze di Maria Agostini, Fausto Nitti, Emilio Lussu e Ferruccio Parri riguardo alle celebri figure dei fratelli Carlo e Nello Rosselli, giornalisti e militanti antifascisti uccisi in Francia dai sicari del regime fascista italiano nel 1937. 

Il delitto Matteotti: un docufilm che ricostruisce gli eventi salienti che portarono all’uccisione del celebre leader e deputato socialista Giacomo Matteotti nel 1924 per mano delle falangi fasciste italiane, durante una contestatissima e oscura campagna elettorale.

Via Oslavia 8. Partigiani: prodotto e distribuito da Nitrato Srl. della Cineteca di Milano, racconta la Resistenza a partire dal punto di vista privilegiato della sala cinematografica storica di Paderno Dugnano, Area Metropolis 2.0, e da un fatto di sangue lì avvenuto nel 1945. Con una serie di testimonianze e preziosi filmati d’archivio della Cineteca di Milano, il film propone una riflessione più ampia sui temi della Resistenza oggi e sull’importanza di tenere vivo il ricordo di storie e persone, altrimenti destinate all’oblio.

Tengo la posizione: un corto d’animazione dell’animatore Simone Massi. Un uomo non la smette di resistere, in mezzo alla neve e al silenzio, ostinatamente a tenere la posizione. Un inno alla Resistenza.

S.C.

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Coronavirus, fase 2: si attende il nuovo Dpcm. Cabina di regia convocata per questo pomeriggio

Dom Apr 26 , 2020
Il Governo lavora a riapertura su due ipotesi: ripartenza unitaria per tutte le attività produttive il 4 maggio o l’anticipo per poche selezionate categorie merceologiche, come edilizia e manifatturiero, già dalla prossima settimana