Sammartinelli i biscotti di San Martino

secondo la tradizione contadina si comincia a degustare il vino novello, i Sammartinelli, biscotti molto secchi, cotti per tre volte a bassa temperatura appunto per essere ben asciutti, sono perfetti per accogliere il buon vino

Read Time2 Minute, 28 Second

I biscotti di San Martino o Sammartinelli sono biscotti siciliani tradizionali, croccanti, facili da realizzare che la tradizione vuole si preparino in occasione dell’Estate di San Martino, che si festeggia l’11 Novembre.

Si narra che San Martino impietosito di fronte ad un mendicante seminudo sotto la pioggia gli donò metà del suo mantello. Lungo la via incontrò anche un secondo mendicante e donò ad esso la restante metà di mantello. In quel momento il cielo si apri e la temperatura tornò mite e calda come agli inizi d’estate.

E proprio in questo giorno secondo la tradizione contadina si comincia a degustare il vino novello, i Sammartinelli, biscotti molto secchi, cotti per tre volte a bassa temperatura appunto per essere ben asciutti, sono perfetti per accogliere il buon vino una volta inzuppati. Inoltre, hanno una caratteristica forma a spirale e sono profumati da semi di finocchio o di anice.

Questi biscotti così croccanti e friabili vengono preparati anche in altre versioni, eccovi la nostra.

Ingredienti
500 g di farina 00
150 g di zucchero semolato
100 g di strutto
20 g di semi di anice
20 g di lievito di birra fresco (o 5 g lievito disidratato)
Un pizzico di cannella in polvere
Un pizzico di sale
Acqua tiepida q.b. (tra 140 g e 170 g)

Procedimento
Metti la farina in una ciotola, fai la fontana quindi sciogli il lievito in poca acqua presa dal totale e versala al centro della farina.
Aggiungi lo zucchero e ancora un poco d’acqua e comincia ad impastare.
Aggiungi anche lo strutto a pezzetti, i semi di anice, un pizzico di cannella, quindi impasta aggiungendo poca acqua per volta.
Aggiungi infine anche il sale e continua ad impastare. Dovrai ottenere un impasto morbido e malleabile come quello del pane, quindi regolati con l’acqua.
Fai un panetto, lascialo nella ciotola e copri con la pellicola.
Fai riposare per 30 minuti.
Trascorso il tempo, riprendi l’impasto e stacca tanti pezzetti di impasto da 40 g.
Prima di lavorarli spruzza con un po’ d’acqua i pezzetti (bagna la mano e schizza)
Con ogni pezzetto forma un cordoncino di circa 20 cm, quindi appiattiscilo leggermente e arrotola questa “striscia” intorno al tuo dito indice.
Stacca il sammartinello dal dito e sistemalo su una teglia foderata con carta da forno.
Forma in questo modo tutti i biscotti di San Martino.
Copri i sammartinelli con la pellicola e fai lievitare nuovamente per circa un’ora, dovranno quasi raddoppiare.
Riscalda il forno a 200 °C in modalità statica, quindi inforna i biscotti di San Martino e abbassa a 180 °C.
Fai cuocere per 25 minuti e sfornali. Se vedi che si scuriscono troppo copri con un foglio di alluminio.
Fai raffreddare completamente i sammartinelli, quindi inforna nuovamente questa volta a 150 °C in modalità statica per altri 25 minuti.
Sforna, fai raffreddare, quindi inforna ancora una volta a 150 °C per altri 25 minuti.
Spegni il forno, apri uno spiraglio e lascia raffreddare i sammartinelli.

Daniela Musarra

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Al cinema "La Scelta di Anne", il film vincitore del Leone d'Oro 2021

Gio Nov 11 , 2021
Dopo aver vinto il Leone d'Oro al Festival di Venezia, arriva nelle sale italiane "La scelta di Anne" il film di Audrey Diwan che vede Anamaria Vartolomei nel ruolo di protagonista.